APC
Attenti a…consigli in sicurezza da parte di G Data

Attenti a…consigli in sicurezza da parte di G Data

Pur continuando l'apparente calma sul fronte della sicurezza, con i principali indicatori dello stato delle minacce che si mantengono sul verde, G Data solleva un allarme su un particolare e inquietante fenomeno emergente.

Pubblicato: 11/10/2008 04:05

di: Massimo Negrisoli

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Continua il periodo di calma relativa e al momento non vengono sgnalate attività  particolarmente significative che possano preludere a un attacco in grande stile.
Il rumore di fondo è costituito dai soliti virus e worm che possono tranquillamente essere controllati mantenendo aggiornato il proprio antivirus.
Non sono inoltre stati segnalati aumenti degni di nota relativi a pagine web infette.
L'unica evidenza di una possibile attività  criminosa in espansione è segnalata da G Data. Il noto produttore di soluzioni per la sicurezza ha infatti lanciato un allarme relativo al dilagare di Antimalware Guard e altri falsi programmi per la sicurezza.
Sembra infatti che i criminali online stiano conducendo una vera e propria campagna mondiale per ingannare gli utenti attraverso false soluzioni di sicurezza. Durante le ultime settimane gli esperti di G DATA Security Labs hanno notato un eccezionale aumento di falsi programmi anti-spyware.
La trappola predisposta dai criminali online è complessa e ingegnosa al tempo stesso. Per prima cosa il malware viene caricato su un sito internet hackerato da cui poi potrà  infettare il Pc dell'utente senza  che questi se ne accorga grazie a un'infezione di tipo drive-by che effettua il dowload automatico di un falso programma antivirus.
Questo poi segnala immediatamente la presenza di un'infezione che è rimuovibile solo attraverso l'acquisto e la registrazione del suddetto programma. Tramite questo inganno l'obbiettivo che i criminali vogliono perseguire è, tra gli altri, quello di ottenere dati delle carte di credito, dati personali, oltre che naturalmente prendere possesso del  Pc dell'utente. Il passo successivo è quello di infettare il Pc con ulteriore malware e trasformarlo in un Pc zombie da utilizzare per l' invio di Spam. Con oltre 1.000 differenti varianti  il malware "Trojan- Downloader.FraudLoad" risulta essere il più attivo e utilizzato in questa operazione
Per fronteggiare questa emergente minaccia G DATA fornisce quattro semplici consigli:
 
 1. Utilizzare solamente soluzioni per la sicurezza aggiornate con le ultime firme virali. Versioni trial scadute o software non aggiornati non offrono  sufficiente protezione contro il malware
    
 2. I filtri http offrono una valida protezione contro i downloads drive-by. Tutto il traffico dati viene preventivamente esaminato prima che il malware possa raggiungere il browser

 3. Tenere sempre aggiornati il sistema operativo e il proprio browser all'ultima versione disponibile    

 4. Mentenere disattivati Javascript, Active-X e altri componenti che sono  spesso utilizzati per diffondere malware tramite backdoor.    

Ultime News
L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

L’Italia quest’anno è al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di più on line per il...

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Il portale QualeScegliere.it ha selezionato e testato le migliori app gratuite disponibili per...

Smart glass Epson Moverio: la diffusione delle applicazioni fa scendere il prezzo

Smart glass Epson Moverio: la diffusione delle applicazioni fa scendere il prezzo

Epson aumenta la produzione dei suoi smart glass in risposta alla crescita delle applicazioni in...

Qualcomm annuncia il supporto ad Android Oreo (Go edition)

Qualcomm annuncia il supporto ad Android Oreo (Go edition)

Android Oreo (Go edition) offre un'esperienza utente semplificata per i dispositivi fino a 1 GB...

Agcom: servizi postali, diffidate le società del Gruppo Amazon

Agcom: servizi postali, diffidate le società del Gruppo Amazon

Secondo l'Agcom il servizio di consegna pacchi di Amazon è configurabile come servizio postale e...

Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media