Speciale SSD
Nvidia GeForce GTX 660 e GTX 650, Kepler tutti

Nvidia GeForce GTX 660 e GTX 650, Kepler tutti

Con le nuove GeForce GTX 660 e GTX 650, Nvidia porta la potenza di calcolo e l'efficienza energetica dell'architettura Kepler ai gamer del segmento intermedio di mercato.

Pubblicato: 13/09/2012 15:00

di: Daniele Preda

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Nvidia continua l'espansione della propria serie di GPU discrete GeForce 6xx e prosegue una roadmap a tappe serrate, con annunci molto frequenti. Nel mese di marzo di quest'anno abbiamo potuto analizzare l'architettura Kepler, che sta alla base dei prodotti Nvidia di nuova generazione, a partire dalla capostipite GTX 680, una soluzione al top di gamma per enthusiast. Tra aprile e maggio è stata presentata la famiglia di GPU GeForce 600M per dispositivi mobile e la scheda grafica estrema GTX 690, con due GPU Kepler.
Solo più recentemente Nvidia ha focalizzato la propria attenzione sul segmento intermedio e entry-level di mercato, con declinazione più abbordabili della propria tecnologia. Dopo il rincorrersi di numerose indiscrezioni sul Web, il chip maker annuncia ufficialmente due nuove versioni destinate alla fascia di pubblico più ampia, quella dei gamer alla ricerca di un prodotto potente ma non troppo costoso. Secondo alcune stime, partendo dai dati Steam, circa il 90% di chi gioca con il proprio PC è propenso a spendere una cifra compresa tra i 100 $ e i 299 $. Fino a questo punto, dunque, la piattaforma Kepler è rimasta relegata nel segmento più alto, lontano dalle tasche dei gamer attenti al portafoglio.
nvidia-geforce-gtx-660-e-gtx-650-kepler-tutti-1.jpgCon GeForce GTX 660 e GeForce GTX 650, Nvidia ha sviluppato due soluzioni espressamente pensate per questo tipo di utenza, GPU capaci di accelerare notevolmente i giochi più recenti e ideali come upgrade delle configurazioni da gioco domestiche.
Secondo i dati più recenti, il mercato del gaming risulta essere in crescita, con interessanti margini per i prossimi anni. Nonostante l'imperversare di console domestiche e portatili, molti utenti prediligono una postazione PC, anche se, come emerge delle indagini, buona parte delle gaming machine connesse alla rete sfrutta ancora GPU DirectX 10 o DirectX 9.
Il mondo del gaming su PC sta conoscendo una rivitalizzazione evidente, grazie ai nuovi titoli sviluppati con grafica DirectX 11 di alta qualità , ai nuovi sviluppatori che rilasciano titoli liberamente giocabili e alla possibilità  lasciata agli utenti di generare contenuti personalizzati. L'adozione delle API più potenti è ora una realtà  di fatto, circa il doppio dei titoli in circolazione, rispetto al 2011, è stato progettato per funzionare al meglio con le DirectX 11.


  Pagina successiva


Ultime News
WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

Finalmente l'attesa sembra essere finita: su WhatsApp dovrebbero infatti essere in arrivo le...

Line acquista MixRadio da Microsoft

Line acquista MixRadio da Microsoft

Microsoft ha annunciato la cessione a Line dell’applicazione di MixRadio, app per la musica in...

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Un gruppo di bulli di Torino pianificava rapine e pestaggi attraverso WhatsApp. I giovani, di...

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Google ha annunciato l’inserimento dei mezzi ATM di Milano all’interno della funzione Transfer di...

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

Pedius è un'app che consente ai non udenti di usare lo smartphone per effettuare normali telefonate.

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Ibm ha premiato con uno Shared University Grant del valore di 20mila dollari l’Università di Pisa...

Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media