Speciale SSD
Intel, architettura Haswell e computing percettivo

Intel, architettura Haswell e computing percettivo

All'Intel Developer Forum, il chip maker anticipa le proprie strategie per il prossimo anno e i trend di sviluppo delle tecnologie che ci accompagneranno nel futuro immediato.

Pubblicato: 12/09/2012 11:45

di: Daniele Preda

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

L'Intel Developer Forum è, da sempre, una delle vetrine tecnologiche più importanti, luogo dove vengono anticipati i trend e si disegnano gli scenari del futuro più prossimo.
In questo momento, Intel è impegnata su diversi fronti, con la preparazione della quarta generazione di CPU Core e l'evoluzione della piattaforma Ultrabook. Se non fosse abbastanza, il chip maker ha sviluppato una nuova architettura per il computing percettivo, che permetterà  la gestione dei sistemi tramite gesti naturali e l'interazione vocale.  
intel-architettura-haswell-e-computing-percettivo-1.jpgTra le novità  più importanti, David Perlmutter, Chief Product Officer di Intel Corporation, ha sottolineato la prossima introduzione della piattaforma Haswell. Si tratta della quarta declinazione del progetto Core, giunta nella fase "Tock" del processo lavorativo ideato da Intel. Verrà  introdotta una nuova base tecnologica, con una micro-architettura di rinnovata concezione, mentre sarà  mantenuto il processo costruttivo a 22 nm con transistor Tri-gate, introdotto per la prima volta con le attuali CPU Ivy Bridge.
Secondo il produttore, la piattaforma consentirà  di raggiungere nuovi standard, in termini di prestazioni e risparmio energetico, incrementando l'efficienza delle piattaforma desktop e mobile (notebook, tablet, Ultrabook e convertibili).
intel-architettura-haswell-e-computing-percettivo-7.jpgTra gli aspetti importanti, Intel ha lavorato per ridurre il livello di consumo in fase di idle del sistema, portando l'assorbimento a un ventesimo di quello che caratterizza le CPU Sandy Bridge (Core di seconda generazione).
Nonostante questo, la reattività  e le prestazioni offerte saranno di alto livello. Secondo la roadmap Intel, nel 2013 vedremo la nascita di una nuova linea di processori, contraddistinti da consumi ancora più bassi. Questa serie di CPU sottolinea l'attenzione del produttore alle tematiche ambientali e alla sostenibilità  delle piattaforme che vengono adottate ogni giorno da milioni di persone. Non solo, consumi inferiori significano maggiore durata della batteria, mobilità  aumentata e indipendenza dai sistemi di ricarica per un maggior numero di ore.  


  Pagina successiva


Ultime News
Uscita iPhone 6, il primo acquirente è australiano

Uscita iPhone 6, il primo acquirente è australiano

Oggi ha avuto inizio la commercializzazione dei nuovi iPhone 6. Il primo acquirente è un giovane...

Samsung presenta App Academy per sviluppatori di app

Samsung presenta App Academy per sviluppatori di app

Samsung, in collaborazione con il Politecnico di Milano, ha presentato il progetto di formazione...

Android L più sicuro con sistema crittografico di default

Android L più sicuro con sistema crittografico di default

Google ha confermato che Android L sarà la prima versione del sistema operativo che cifrerà i...

Blackguards “Deluxe Edition” in arrivo il 30 settembre

Blackguards “Deluxe Edition” in arrivo il 30 settembre

Per la prima volta in versione boxata in Italia, con sottotitoli e testi di gioco in italiano, a...

Amazon presenta il suo dominio

Amazon presenta il suo dominio ".buy"

L’ICANN sta assegnando in questi giorni nuovi domini generici di primo livello. Amazon si sarebbe...

Incassi da record per Destiny

Incassi da record per Destiny

Nei primi cinque giorni di vendita, il nuovo videogame “Destiny” ha incassato oltre 325 milioni...

Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media