Speciale SSD
Steven Hawking cambia teoria, Dio non necessario per la creazione

Steven Hawking cambia teoria, Dio non necessario per la creazione

Stephen Hawking rivede la sua precedente teoria: nella creazione dell'universo l'idea di Dio sarebbe superflua. Lo scienziato inglese lo sostiene nel suo prossimo libro "The Grand Design".

Pubblicato: 06/09/2010 11:15

di: Andrea Sala

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Il Big Bang sarebbe stato causato solo da avvenimenti fisici, indipendenti da Dio. Questa è la nuova convinzione di Steven Hawking, uno degli astrofisici più famosi del mondo e considerato da molti come l'erede di Newton, del quale ha anche ereditato la cattedra di fisica a Cambridge.
Nel suo ultimo libro "The Grand Design" Hawking ha corretto la sua precedente visione della creazione dell'universo esposta nel best seller internazionale "Dal Big Bang ai buchi neri": l'Universo, afferma Hawking, può benissimo essersi creato da sà©, sottostando solo a leggi dettate dalla fisica e senza l'ausilio di una primigenia Somma Forza Creatrice.
Il Times, celebre quotidiano londinese, ha dato ampio eco a questa nuova tesi, dedicandole l'intera prima pagina. Come detto questa conclusione atea di Hawking smentisce quello che lo stesso scienziato inglese aveva affermato nella sua opera precedente dove, nel capitolo conclusivo, affermava che l'idea di Dio fosse del tutto compatibile con una tesi scientifica di spiegazione della nascita dell'Universo: arrivare ad una completa spiegazione dell'inizio di tutte le cose sarebbe "il più grande trionfo della ragione umana, perchà© a quel punto conosceremmo la mente di Dio".
Ora, nel suo nuovo libro "The Grand Design", lo scienziato inglese fa marcia indietro: il Big Bang fu "una conseguenza inevitabile delle leggi della fisica". Un avvenimento completamente dipendente dal caso, anche se sottostante alle precise leggi naturali. "Poichà© esiste una legge come la gravità , l'universo può essersi e si è creato da solo, dal niente. La creazione spontanea è la ragione per cui c'è qualcosa invece del nulla, il motivo per cui esiste l'Universo, per cui esistiamo noi".
A questo punto sarebbe interessante rivolgere a Hawking una serie di domande: come arriva ad affermare che la forza di gravità  sia stata già  presente prima di un Universo che doveva ancora nascere? Se le leggi fisiche sono regolatrici del mondo e permettono di descrivere quello che esiste, come possono essere state causa scatenante a priori di qualcosa che non esisteva ancora?
Sulla base di tutte queste domande Newton, il "maestro" di Hawking, era giunto ad una sola risposta: il creatore dell'Universo è Dio.

Ultime News
Nuova Canon EOS 7D Mark II: progettata per la velocità

Nuova Canon EOS 7D Mark II: progettata per la velocità

EOS 7D Mark II è capace di scattare a raffica allavelocità di 10 fotogrammi al secondo senza...

Audiweb: a luglio 26,4 milioni gli italiani che si sono collegati a internet

Audiweb: a luglio 26,4 milioni gli italiani che si sono collegati a internet

A luglio sono stati 8,7 milioni gli utenti che hanno visualizzato almeno un contenuto video.

McAfee: nel 2025 il modo sarà ultraconnesso, mentre privacy e sicurezza sembrano non stare al passo

McAfee: nel 2025 il modo sarà ultraconnesso, mentre privacy e sicurezza sembrano non stare al passo

Uno studio McAfee rivela cosa ci aspetta per il prossimo decennio per quanto riguarda lo stile di...

HTC lancia lo smartphone dedicato alla UEFA Champions League

HTC lancia lo smartphone dedicato alla UEFA Champions League

In arrivo l'edizione limitata da collezione di HTC One (M8) dedicata al prestigioso torneo...

Expo 2015 a portata di click grazie a un'app

Expo 2015 a portata di click grazie a un'app

"Expo Milano 2015 Official App" è l'app ufficiale di Expo Milano 2015 disponibile gratuitamente...

WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali?

WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali?

WhatsApp sarebbe in procinto di lanciare una nuova funzione che consentirà di effettuare chiamate...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media