Speciale SSD
Gartner, Android al top del mercato mondiale entro il 2014

Gartner, Android al top del mercato mondiale entro il 2014

Secondo la società  di analisi Gartner, Android diventerà  il secondo sistema operativo mobile entro la fine dell'anno. Nel 2014 invece sarà  al primo posto scavalcando Symbian.

Pubblicato: 13/09/2010 09:05

di: Redazione Technology

   

Un report della società  di analisi Gartner prevede che entro il 2014 il mercato dei sistemi operativi mobile sarà  dominato da Symbian e Android che controlleranno il 59,8% delle vendite di OS a livello mondiale. Symbian resterà  in cima alla classifica degli OS più utilizzati al mondo fino al 2014, quando sarà  superata da Android, che già  entro la fine dell'anno si piazzerà  al secondo posto. Per ora Symbian riesce a resistere in vetta soltanto grazie alla grande diffusione a livello mondiale di smartphone Nokia (soprattutto sul mercato europeo).
gartner-android-primo-al-mondo-entro-il-2014-1.jpg
"Il mercato della telefonia mobile in tutto il mondo OS è dominato da quattro giocatori: Symbian, Android, Research In Motion e Ios", ha dichiarato Roberta Cozza, analista Gartner. "Il lancio di sistemi operativi aggiornati - come Apple IOS 4, BlackBerry OS 6, 3 e Symbian Symbian 4, Phone e Windows 7 - contribuirà  a mantenere una forte crescita del mercato smartphone nel secondo semestre 2010 e nel 2011 e stimolerà  l'innovazione. Tuttavia, crediamo che la quota di mercato degli OS si consoliderà  attorno a pochi player che hanno un forte sostegno da parte degli sviluppatori e che hanno un brand molto forte."
Gartner prevede che produttori come Samsung lanceranno sul mercato molti dispositivi Android nel secondo semestre 2010 e questo fatto spingerà  l'OS a marchio Google a conquistare diverse quote di mercato. E anche altri player come Sony Ericsson, LG e Motorola seguiranno presto una strategia simile. Così se questa tendenza venisse confermata Android diventerebbe il primo sistema operativo mobile nel mercato Nord Americano entro la fine dell'anno.
Inoltre Gartner prevede che entro il 2014, le piattaforme open-source continueranno a dominare oltre il 60% del mercato degli smartphone: piattaforme single-source come IOS di Apple o l'OS di Rim, non saranno in grado di competere sul mercato mondiale con Android o Symbian.  
Infine bisogna sottolineare il tracollo di Windows Phone che sarà  relegato al sesto posto della classifica mondiale, dietro Meego, entro il 2014.

Ultime News
Microsoft vieta le password banali

Microsoft vieta le password banali

Microsoft ha deciso di combattere gli hacker imponendo agli utenti di Skype, Outlook e Azure AD...

Facebook, le donne scrivono in maniera più decisa degli uomini

Facebook, le donne scrivono in maniera più decisa degli uomini

Uno studio internazionale ha mostrato come su Facebook il linguaggio delle donne sia più...

Kaspersky Lab: caricare i dispositivi mobile può mettere in pericolo i dati

Kaspersky Lab: caricare i dispositivi mobile può mettere in pericolo i dati

Gli esperti di Kaspersky Lab hanno scoperto che gli smartphone possono essere compromessi mentre...

Adobe presenta Spark, le app per creare e condividere le proprie storie sul web

Adobe presenta Spark, le app per creare e condividere le proprie storie sul web

Adobe rilascia Spark Web App e aggiorna le app mobili che la accompagnano.

HP potenzia il PC gaming con la gamma Omen

HP potenzia il PC gaming con la gamma Omen

L’azienda presenta la nuova gamma per il gaming, caratterizzata da un design affilato, da desktop...

TIM lancia il nuovo decoder TIMvision con il sistema Android TV

TIM lancia il nuovo decoder TIMvision con il sistema Android TV

Con TIM arriva per la prima volta in Italia il set-top box realizzato in collaborazione con...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media