APC
Blekko, il motore di ricerca diventa social

Blekko, il motore di ricerca diventa social

Dopo tre anni di preparazione è pronto al debutto Blekko, un nuovo motore di ricerca web basato sul giudizio degli utenti. Ogni pagina web verrà  indicizzata sul motore attraverso le tag ed i giudizi degli utenti, all'incirca come succede in Wikipedia.

Pubblicato: 02/11/2010 15:40

di: Redazione D.Life

   

Un nuovo motore di ricerca è pronto al debutto nel mondo del web. Il suo nome è Blekko.
Costato 24 milioni di dollari e quasi tre anni di sviluppo, Blekko è ormai pronto a sfidare il colosso Google e lo farà  grazie all'aiuto degli utenti della rete. Già  perchà© il nuovo motore di ricerca si avvarrà  della partecipazione del popolo del web, che, all'incirca come in un grosso social network, potranno indicare archivi, siti, blog e forum che secondo la loro esperienza risultano più interessanti e completi.
L'obiettivo del progetto è dunque molto ambizioso e nelle intenzioni dei creatori vorrebbe arrivare a stilare e proporre risultati di ricerca selezionati e liberi dall'invadenza della pubblicità  e dello spam.
Caratteristica peculiare di Blekko sarà  l'uso massiccio dei cosiddetti "slashtag", ovvero stringhe di parole separate da una barra, al posto della tradizionale virgola, che nelle intenzioni degli sviluppatori renderanno la ricerca più precisa e soddisfacente.
Il fondatore del nuovo motore di ricerca, Rich Skrenta, è entusiasta del nuovo progetto, tanto che ha descritto Blekko come " più efficace degli algoritmi di Google". 


Ultime News
G DATA: Petya redivivo

G DATA: Petya redivivo

G DATA: "Il ransomware si ripresenta occasionalmente con nuove vesti, l'ultima volta come...

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

A 10 anni dal lancio del primo iPhone, una ricerca Axway esamina abitudini e desideri dei...

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Il ransomware utilizza come vettori di infezione sia l'exploit EternalBlue che il tool PsExec.

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

ESET: "L'Italia è il paese più colpito dall'epidemia dopo l'Ucraina".

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Sarà possibile vedere tra l'altro i Giochi Olimpici, il Roland Garros, il Giro d’Italia e il Tour...

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous ha diffuso un video in cui ipotizza che la Nasa stia per annunciare che sono state...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media