Speciale SSD
Blekko, il motore di ricerca diventa social

Blekko, il motore di ricerca diventa social

Dopo tre anni di preparazione è pronto al debutto Blekko, un nuovo motore di ricerca web basato sul giudizio degli utenti. Ogni pagina web verrà  indicizzata sul motore attraverso le tag ed i giudizi degli utenti, all'incirca come succede in Wikipedia.

Pubblicato: 02/11/2010 15:40

di: Redazione D.Life

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Un nuovo motore di ricerca è pronto al debutto nel mondo del web. Il suo nome è Blekko.
Costato 24 milioni di dollari e quasi tre anni di sviluppo, Blekko è ormai pronto a sfidare il colosso Google e lo farà  grazie all'aiuto degli utenti della rete. Già  perchà© il nuovo motore di ricerca si avvarrà  della partecipazione del popolo del web, che, all'incirca come in un grosso social network, potranno indicare archivi, siti, blog e forum che secondo la loro esperienza risultano più interessanti e completi.
L'obiettivo del progetto è dunque molto ambizioso e nelle intenzioni dei creatori vorrebbe arrivare a stilare e proporre risultati di ricerca selezionati e liberi dall'invadenza della pubblicità  e dello spam.
Caratteristica peculiare di Blekko sarà  l'uso massiccio dei cosiddetti "slashtag", ovvero stringhe di parole separate da una barra, al posto della tradizionale virgola, che nelle intenzioni degli sviluppatori renderanno la ricerca più precisa e soddisfacente.
Il fondatore del nuovo motore di ricerca, Rich Skrenta, è entusiasta del nuovo progetto, tanto che ha descritto Blekko come " più efficace degli algoritmi di Google". 


Ultime News
WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

Finalmente l'attesa sembra essere finita: su WhatsApp dovrebbero infatti essere in arrivo le...

Line acquista MixRadio da Microsoft

Line acquista MixRadio da Microsoft

Microsoft ha annunciato la cessione a Line dell’applicazione di MixRadio, app per la musica in...

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Un gruppo di bulli di Torino pianificava rapine e pestaggi attraverso WhatsApp. I giovani, di...

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Google ha annunciato l’inserimento dei mezzi ATM di Milano all’interno della funzione Transfer di...

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

Pedius è un'app che consente ai non udenti di usare lo smartphone per effettuare normali telefonate.

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Ibm ha premiato con uno Shared University Grant del valore di 20mila dollari l’Università di Pisa...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media