Speciale SSD
Panda Security, gli hacker approfittano delle feste per inviare malware su Twitter

Panda Security, gli hacker approfittano delle feste per inviare malware su Twitter

Sono numerosi i profili Twitter creati appositamente per diffondere codici pericolosi e Natale è l'occasione giusta da sfruttare per inviare nuove minacce sotto forma di messaggi a tema.

Pubblicato: 05/12/2010 13:00

di: Redazione D.Life

   

I laboratori di Panda Security segnalano la diffusione su Twitter di malware spediti attraverso messaggi di auguri festivi.
Attraverso l'utilizzo di metodi simili alle tecniche di Black Hat SEO, gli hacker stanno sfruttando i temi più attuali per realizzare vere e proprie campagne di distribuzione di nuovo malware.
Ci stiamo avvicinando al periodo natalizio e soggetti quali il Calendario dell'Avvento, Hanukkah e Grinch sono tra i più popolari utilizzati dai cyber criminali per attrarre gli utenti.      
Migliaia di tweet sono stati postati con richiami a temi festivi, come Nobody cares about Hanukkah (nessuno si preoccupa di Hanukkah) o Shocking video of the Grinch (video shock su Grinch), accompagnati da brevi URL che conducono a siti Web pericolosi.
twitter-gli-hacker-approfittano-delle-feste-per-in-1.jpg
Gli utenti che cliccano sul link verranno ricondotti su una pagina che tenterà  di colpire il sistema con falsi codec, sfruttando una falla di sicurezza di un file PDF, cercando di convincerli a procedere con il download di un codec (in realtà  è un Trojan downloader) che scaricherà  ulteriore malware sul computer compromesso.
twitter-gli-hacker-approfittano-delle-feste-per-in-2.jpg
In aggiunta ai temi natalizi, i cyber criminali stanno utilizzando altri argomenti per diffondere le proprie creazioni, incluse il festival Sudance, la campagnia di lotta all'AIDS, la Carling Cup e tweet specifici sull'attore americano Morgan Freeman.  

Con l'aumento del rischio nel periodo natalizio, i laboratori di Panda Security offrono una serie di pratici consigli di sicurezza per utilizzare al meglio i social media:    

-       Non cliccare su link sospetti provenienti da fonti non fidate. Questa regola è valida per i messaggi ricevuti da Twitter, da altri social network e via email.  
-     Se si clicca su un link, verificare sempre la pagina di destinazione. Se non si dovesse riconoscere, procedere con la chiusura del browser.  
-       In caso non si notasse niente di strano, ma venisse richiesto il download di qualche elemento, si consiglia di rifiutare l'operazione.  
-       Se si dovesse scaricare o installare un file eseguibile e il computer dovesse iniziare a mostrare messaggi strani o ad avere un funzionamento differente, probabilmente è presente un malware sul vostro sistema. In questo caso, è consigliabile utilizzare un tool di analisi gratuito online, come Panda ActiveScan, disponibile su www.activescan.com.  
-       Una regola generale, assicurarsi che il computer sia protetto in maniera adeguata, per evitare esposizioni a rischi di attacchi informatici.

Per ulteriori informazioni visitare il sito.

Ultime News
HaierPhone L56: il telefono che unisce design e tecnologia

HaierPhone L56: il telefono che unisce design e tecnologia

Sottile, leggero e HaierPhone L56 è dotato di uno schermo ultra resistente, entra comodamente in...

3 Italia lancia l’App “Diretta Europei 2016”

3 Italia lancia l’App “Diretta Europei 2016”

L'app consente tra l'altro di consultare il tabellone per visualizzare calendario, gironi...

Microsoft presenta all'E3 la sua nuova console

Microsoft presenta all'E3 la sua nuova console

Project Scorpio: questo è il nome del nuovo progetto di console che l'azienda di Redmond sta...

Twitter aumenta la durata dei video che si possono pubblicare

Twitter aumenta la durata dei video che si possono pubblicare

Twitter ha aumentato il tempo da 30 a 140 secondi dei video e punta a rendere più facile la...

Curiosità e paure degli Italiani sul Deep Web: i dati della ricerca di ESET

Curiosità e paure degli Italiani sul Deep Web: i dati della ricerca di ESET

Circa 4,7 milioni di internauti italiani dichiarano di conoscerlo. Dall'indagine emerge però un...

Amazon presenta il nuovo Kindle

Amazon presenta il nuovo Kindle

E' stato presentato il nuovo modello del Kindle di Amazon. Il nuovo dispositivo sarà più potente...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media