Speciale SSD
Jailbreak PlayStation 3, Sony minaccia vie legali contro gli autori

Jailbreak PlayStation 3, Sony minaccia vie legali contro gli autori

Sony ha deciso di passare alle vie legali contro i responsabili dell'hacking messo a segno su PlayStation 3, che permette di installare custom firmware. La compagnia nipponica è convinta che ci sia stata una violazione del Digital Millennium Copyright Act.

Pubblicato: 12/01/2011 18:10

di: Redazione D.Life

   

C'era da aspettarselo: Sony non ha gradito per niente gli ultimi hack messi a segno su PlayStation 3. Dopo la pubblicazione della root key della console e di alcuni video che dimostrano l'esecuzione di software piratato sulla macchina da gioco, il colosso nipponico ha deciso di passare alle vie legali, portando ad un nuovo livello la battaglia che da tempo la contrappone a schiere di hacker intenzionati a "bucare" la macchina da gioco.
A finire nel mirino di Sony sono stati dunque il team Failoverflow e l'hacker GeoHot, diventato famoso anche per aver messo a segno un jailbreak su iPhone.
Con una nota firmata dalle alte sfere del colosso nipponico, Sony ha intimato all'hacker e al suo team di collaboratori di cancellare dal proprio sito web ogni informazione, riferimento o download che spieghi o renda possibile eseguire il jailbreak di PlayStation 3.
Dal canto suo George Hotz, vero nome di GeoHot, ha dichiarato di essere comunque tranquillo e non particolarmente turbato dalle minacce legali avanzate dal colosso giapponese: "il mio avvocato mi ha assicurato che l'azione legale che Sony potrebbe intentare non ha nessuna base".
Dalle pagine del suo sito web GeoHot ha tenuto a specificare che la sua azione di hacking non è stata per niente rivolta al supporto della pirateria: "non abbiamo mai scusato, supportato, approvato o incoraggiato la pirateria dei videogiochi. Non abbiamo pubblicato alcuna chiave. Non abbiamo pubblicato alcun codice appartenente a Sony, nà© codice derivato da codice di Sony".

Ultime News

"Internet delle cose" sotto la lente dell'Autorità garante privacy

Parte il "Privacy Sweep 2016", l'indagine a tappeto in 29 Paesi del mondo.

Urbi: tutta la sharing mobility a portata di app

Urbi: tutta la sharing mobility a portata di app

Urbi è un'app gratuita per smartphone, tablet ed Apple Watch ed è scaricabile da App Store e...

Getty Images vs Google: viola i diritti d'autore

Getty Images vs Google: viola i diritti d'autore

Getty Images ha depositato un ricorso contro Google, accusata di pratiche lesive dei diritti...

Apple iPhone, vendite in calo

Apple iPhone, vendite in calo

Dopo ben 13 anni di crescita inarrestabile, Apple ha subito un calo, con i ricavi che sono scesi...

AOC presenta i monitor gaming della linea Agon Premium

AOC presenta i monitor gaming della linea Agon Premium

Il monitor AOC AG271QX, un QHD gaming monitor di fascia alta con 144 Hz e 1 ms, soddisfa le...

The Legend Of Zelda, app, NX e profitti annuali: ecco le ultime novità Nintendo

The Legend Of Zelda, app, NX e profitti annuali: ecco le ultime novità Nintendo

L’app Miitomo supera i 10 milioni di utenti in tutto il mondo; le prossime app saranno giochi...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media