Speciale SSD
YouTube, Google passa a WebM

YouTube, Google passa a WebM

Google ha comunicato che nei prossimi giorni tutti i contenuti presenti su YouTube verranno convertiti nel formato WebM.

Pubblicato: 20/04/2011 16:30

di: Redazione IT Tech & Social

   
Lexar presenta le sue schede di memoria SD

Nelle ultime ore Google ha confermato che tutti i contenuti video presenti sulla piattaforma di viodeosharing YouTube verranno convertiti nello standard multimediale WebM, codec fortemente sostenuto dall'azienda di Mountain View.
Con questa strategia Google punta a introdurre un nuovo standard per i contenuti multimediali presenti nel web. Il motore di ricerca ha deciso di puntare su questo codec, basato su VP8 e Vorbis, per la sua caratterizzazione open source, privo quindi di licenze da comprare per la distribuzione dei video. Al contrario del rivale H.264, codec sostenuto da Apple e Microsoft.
Google ha così predisposto che ogni nuovo contenuto video caricato su YouTube verrà  codificato in WebM, prima di essere disponibile per la riproduzione. Mentre il vasto archivio presente sulla piattaforma verrà  man mano convertito nei prossimi mesi.
La scelta di supporto al codec WebM non significherà  comunque l'abbandono di H.264, che verrà  comunque  supportato dal motore di ricerca. 

Ultime News
WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

WhatsApp, in arrivo le chiamate vocali gratuite

Finalmente l'attesa sembra essere finita: su WhatsApp dovrebbero infatti essere in arrivo le...

Line acquista MixRadio da Microsoft

Line acquista MixRadio da Microsoft

Microsoft ha annunciato la cessione a Line dell’applicazione di MixRadio, app per la musica in...

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Pianificavano rapine su WhatsApp, denunciati giovani bulli

Un gruppo di bulli di Torino pianificava rapine e pestaggi attraverso WhatsApp. I giovani, di...

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Milano, i mezzi pubblici approdano su Google Maps

Google ha annunciato l’inserimento dei mezzi ATM di Milano all’interno della funzione Transfer di...

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

TIM Ventures investe in Pedius, l'app per i non udenti

Pedius è un'app che consente ai non udenti di usare lo smartphone per effettuare normali telefonate.

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Italia premiata da Ibm per i software sicuri

Ibm ha premiato con uno Shared University Grant del valore di 20mila dollari l’Università di Pisa...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media