Speciale SSD
Autista guida con due cellulari, rischia il licenziamento

Autista guida con due cellulari, rischia il licenziamento

Autista romano ripreso da un passeggero alla guida del mezzo pubblico con due cellulari in mano, ora rischia di essere licenziato anche se lui si dice pentito. Il video è stato poi caricato su YouTube.

Pubblicato: 13/05/2011 09:30

di: Redazione IT Tech & Social

   

Un autista di autobus romano sta rischiando seriamente il licenziamento. L'uomo è stato immortalato in un video mentre alla guida dell'autobus che collega il capolinea metro Anagnina con l'aeroporto di Ciampino alle 13.30, si destreggiava nel traffico con un cellulare all'orecchio, uno in mano e utilizzando i gomiti per gestire il volante.
Molto probabilmente il fatto sarebbe passato inosservato ai più se non fosse stato per un giovane che ha ripreso la scena con il cellulare. Poi ha caricato il video su YouTube e spedito il filmato a La Repubblica.it.
Nel video, della durata di oltre due minuti, si vede chiaramente l'autista intento a parlare al primo cellulare con un operatore che lo guida mentre cerca di configurare il secondo.
A bordo del mezzo, stando alla testimonianza del video operatore ci sarebbero almeno 40 persone. L'azienda dei trasporti Atral presso cui lavora l'irresponsabile autista ora vuole vederci chiaro e nel frattempo lo ha sollevato dall'incarico nell'attesa di concludere tutte le verifiche del caso.
L'autista potrebbe anche essere licenziato.
Ed è proprio al licenziamento che gridano anche le autorità  dell'amministrazione capitolina: Renata Polverini non ha intenzione di lasciar cadere al questione e dice: "La guida di mezzi pubblici richiede la massima attenzione per la sicurezza dei passeggeri, l'uso disinvolto addirittura di due cellulari durante il servizio è inaccettabile".
"Un autista che mette in pericolo scientemente le persone che viaggiano sul suo mezzo va licenziato", sentenzia lapidario l'Assessore ai Trasporti Francesco Lollobrigida.
Anche Stefano Pedica, il senatore di IdV, in accordo con Esterino Montino, il capogruppo Pd alla Regione Lazio, chiede il licenziamento immediato.
Ora l'autista si dice pentito e dichiara "di non sapere cosa gli fosse preso in quel momento", ma un'assoluzione creerebbe un precedente troppo pericoloso per l'incolumità  degli utenti dei mezzi pubblici.

Ultime News
Da DOOGEE Y6 l'esclusivo Christmas Pack con Y6 Piano Black in edizione limitata

Da DOOGEE Y6 l'esclusivo Christmas Pack con Y6 Piano Black in edizione limitata

DOOGEE presenta un esclusivo Christmas Pack, in edizione limitata dal 15 dicembre, di Y6 Piano...

Asus annuncia la certificazione dell’app Sky Go con nuovi modelli di tablet e smartphone

Asus annuncia la certificazione dell’app Sky Go con nuovi modelli di tablet e smartphone

Continua l'impegno dell'azienda taiwanese ad ampliare l'offerta di dispositivi con la...

Techmade presenta Techwatch One Mini 2: lo smartwatch che sa essere discreto

Techmade presenta Techwatch One Mini 2: lo smartwatch che sa essere discreto

Tramite l’app lo smartwatch sarà in grado di ricevere tutte le notifiche dello smartphone.

Smartphone e indossabili: i sensori di nuova generazione saranno lo strumento chiave per l’innovazione

Smartphone e indossabili: i sensori di nuova generazione saranno lo strumento chiave per l’innovazione

Le nuove tecnologie dei sensori (imaging avanzato, rilevamento chimico e biologico) danno slancio...

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media