APC
Andy Rubin lascia Google

Andy Rubin lascia Google

Andy Rubin, dopo quasi 10 anni di attività, ha deciso di lasciare Google. Tra i fondatori di Android, ha contribuito a trasformare un’idea avveniristica in quella che oggi rappresenta la piattaforma mobile più diffusa e utilizzata al Mondo.

Pubblicato: 31/10/2014 11:00

di: redazione social media

   

Andy Rubin, tra i fondatori del progetto Android, dopo quasi 10 anni di attività, ha deciso di lasciare Google. Nel suo futuro c’è un incubatore per le startup che operano nel settore hardware.
L’annuncio è arrivato questa mattina, ma non del tutto inaspettato: già lo scorso anno, Rubin aveva deciso di abbandonare la guida del team al lavoro sulla piattaforma del robottino verde per concentrarsi su nuovi programmi riguardanti il campo della robotica.
Dal 2005, anno in cui è approdato al gruppo di Mountain View, Rubin ha contribuito a trasformare un’idea avveniristica (a quel tempo definita “folle” da Samsung) in quella che oggi rappresenta la piattaforma mobile più diffusa e utilizzata al Mondo.
La conferma delle dimissioni arriva direttamente dal CEO di Big G Larry Page, che pubblicamente si è congratulato con Rubin per il lavoro svolto in quasi un decennio, augurandogli il meglio per la sua nuova avventura: “Voglio fare ad Andy i miei migliori auguri per il futuro. Con Android ha creato qualcosa di davvero incredibile, rendendo felici oltre un miliardo di utenti. Grazie”.
A Rubin subentrerà James Kuffner, ricercatore e professore presso la Carnegie Mellon University.

Ultime News
Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Secondo i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni diffusi dall’Agcom nel terzo trimestre le...

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

Sotto la lente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato gli aggiornamenti software...

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

La raccolta di fondi Voyage ad oggi ammonta ad un totale di 20 milioni di dollari.

 Amazon apre al pubblico le porte del Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni

Amazon apre al pubblico le porte del Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni

I tour sono aperti a chiunque abbia compiuto 6 anni, fino ad un massimo di 35 partecipanti per...

Saldi, Italiani sempre più smart: pagano con contactless ed Apple Pay

Saldi, Italiani sempre più smart: pagano con contactless ed Apple Pay

I saldi di inizio anno fanno registrare un aumento delle spese da parte degli italiani del 34%...

UE: pagamenti elettronici più economici, sicuri e innovativi

UE: pagamenti elettronici più economici, sicuri e innovativi

I consumatori europei potranno cogliere tutti i vantaggi dell'acquisto in rete di prodotti e...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media