Speciale SSD
TP-LINK lancia i suoi primi smartphone

TP-LINK lancia i suoi primi smartphone

In arrivo la prima serie di smartphone della nota azienda cinese che include tre modelli, uno per ogni esigenza: il C5, il C5L e il C5 Max.

Pubblicato: 11/01/2016 16:55

di: Redazione BitCity

   

TP-LINK lancia ufficialmente Neffos, la sua prima serie di smartphone, e annuncia le specifiche tecniche dettagliate della Serie C5, la generazione pionieristica di smartphone realizzata da TP-LINK.
Tutti e tre i modelli Neffos garantiscono un funzionamento ad alta velocità, grande spazio di archiviazione, la funzionalità multithreaded in background e una potente fotocamera per offrire un’esperienza equilibrata e divertente agli utenti.
Neffos C5 ha un processore quad-core a 64 bit, 16GB di ROM e 2GB di RAM. È dotato di una super fotocamera che dispone di una modalità intelligente e 30 filtri artistici. 
Con display FHD IPS da 5.5 pollici, C5 Max permette di realizzare immagini cristalline sia nei più piccoli dettagli sia nei colori davvero accurati, da qualsiasi angolazione si scatti la foto. È dotato di una fotocamera anteriore da 5 megapixel e una posteriore da 13 megapixel, la cui grande apertura F2.0 permette agli utenti di realizzare foto meravigliose in qualsiasi momento.
Lo smartphone C5L è dotato di 1GB di RAM, 8GB di ROM e supporta fino a 32GB di memoria SD espandibile. Ha una fotocamera posteriore da 8 megapixel e una frontale da 2 megapixel.La serie Neffos è caratterizzata, inoltre, dalla bellezza della semplicità unita al suo design industriale. Sottolinea il colore originale del materiale e della struttura incorporando componenti in policarbonato. Permette una buona presa grazie all’ottimizzazione dei bordi, curvati e smussati, e all’ergonomia del pulsante laterale.
Neffos è una nuova avventura per TP-LINK che ci permette di proporre ai nostri utenti uno stile di vita più esteso. Ci aspettiamo che la sua performance nel mercato globale ci darà i riferimenti per sviluppare nuovi e migliori prodotti in futuro,” ha dichiarato Justin Tu, Vice Presidente di TP-LINK. “La nostra filosofia ‘Smart&Simple’ si riflette su tutti i nostri prodotti che mirano a semplificare la vita degli utenti. TP-LINK continuerà a costruire uno stile di vita intelligente.

Ultime News
I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

A febbraio arriva “Deep”, la serie franco-italiana che vede nel cast Ornella Muti e Caterina Murino.

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Secondo i dati degli esperti di Eset, ScriptAttachment ha colpito nell’ultimo mese il 33% degli...

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Arriva l'offerta di Natale per smartphone, tablet e PC dedicata ai clienti privati ricaricabile e...

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Da quest’anno anche in Italia è possibile ricevere una chiamata o un video messaggio...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media