Speciale SSD
Verbasizer e BowieNet: David Bowie e la tecnologia

Verbasizer e BowieNet: David Bowie e la tecnologia

David Bowie amava la tecnologia e l'innovazione: collaborò alla creazione di Verbasizer, software musicale, e creò BowieNet, sito internet dotato di un suo provider.

Pubblicato: 11/01/2016 18:00

di: redazione social media

   

L’inclinazione di David Bowie all’innovazione non si fermava solamente alla musica.
La rockstar inglese, scomparsa nella notte all'età di 69 anni, era appassionata di fantascienza e spazio, ma anche di tecnologia: negli anni 90 collaborò alla creazione di un software per comporre canzoni chiamato Verbasizer, ed è stato il primo artista a creare un sito con un suo internet provider, BowieNet.
Verbasizer fu creato nei primi anni Novanta dall’informatico Ty Roberts: l’applicazione riproduceva su pc uno dei metodi di composizione di Bowie, il “cut-up". Tale metodo consisteva nel prendere parole sparse dai giornali, metterle in un cappello e ricomporne i frammenti su un foglio di carta.
Bowie Utilizzò il software per comporre il disco Outside, pubblicato nel 1995: l’artista ne illustra l’impiego in un video caricato su Youtube.

BowieNet
fu invece un sito lanciato da David Bowie nel 1998: dotato di un proprio Internet provider, costituiva una sorta di antenato dei moderni blog e social network.
Ogni utente aveva a disposizione 5 Mb di spazio per condividere la propria creatività e aveva la possibilità di comunicare tramite un chat.
Queste le parole di Bowie a riguardo: “Volevo creare un ambiente dove non solo i miei fan ma tutti gli amanti della musica potessero essere parte di una comunità”.
Il sito è entrato nel Guinness World Record: l’ennesima dimostrazione del genio e dell’apertura del Duca Bianco.

Ultime News
I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

A febbraio arriva “Deep”, la serie franco-italiana che vede nel cast Ornella Muti e Caterina Murino.

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Secondo i dati degli esperti di Eset, ScriptAttachment ha colpito nell’ultimo mese il 33% degli...

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Arriva l'offerta di Natale per smartphone, tablet e PC dedicata ai clienti privati ricaricabile e...

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Da quest’anno anche in Italia è possibile ricevere una chiamata o un video messaggio...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media