i La Corte Ue autorizza il controllo delle email aziendali | BitCity.it
APC
La Corte Ue autorizza il controllo delle email aziendali

La Corte Ue autorizza il controllo delle email aziendali

Strasburgo apre al controllo delle email aziendali: se usate impropriamente, possono giustificare il licenziamento dei dipendenti.

Pubblicato: 12/01/2016 19:55

di: redazione social media

   

La Corte Europea dei diritti umani ha stabilito che i datori di lavoro possono controllare l’uso che i dipendenti fanno della mail aziendale.
Di fatto, quindi, un comportamento simile da parte delle aziende non costituirebbe violazione del diritto alla privacy: anzi, queste ultime sono autorizzate a licenziare i dipendenti che fanno un uso improprio e a fini personali dell’account aziendale.
La decisione è stata presa dalla Corte di Strasburgo in seguito al caso di un cittadino rumeno, licenziato dopo che il datore di lavoro ha scoperto che il dipendente utilizzava la messaggeria Yahoo intestata all’azienda per contattare fidanzata e fratello.
La sentenza europea ribalta quella pronunciata dai tribunali nazionali, che avevano accusato la società di violazione della privacy.
Queste le parole dei giudici di Strasburgo: “Non è irragionevole che un datore di lavoro voglia verificare che i dipendenti portino a termine i propri incarichi durante l'orario di lavoro".

Ultime News
iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

Una scheda sintentica su come effettuare l'aggiornamemto a iOs 11 sia in modalità wireless sia...

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

I diciottenni potranno utilizzarlo per assistere tra l'altro a rappresentazioni teatrali e...

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Pointscopre che un'applicazione, chiamata DU Antivirus Security, raccoglieva i dati degli...

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

L'accordo pluriennale comprende anche la diffusione con Prime Video della serie horror The...

Mytaxi arriva a Torino

Mytaxi arriva a Torino

Con oltre 150 tassisti registrati, mytaxi arriva a Torino offrendo il 50% di sconto su tutte le...

SafeCity: arriva il social network italiano per la sicurezza partecipata

SafeCity: arriva il social network italiano per la sicurezza partecipata

Citel lancia la prima community che mette in rete i cittadini creando un filo diretto con le...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media