APC
E' morto il pioniere dell'intelligenza artificiale

E' morto il pioniere dell'intelligenza artificiale

Si è spenti, all'età di 88 anni, Marvin Minsky, pioniere dell’intelligenza artificiale e inventore.

Pubblicato: 27/01/2016 10:55

di: redazione social media

   

E’ morto a Boston, all’età di 88 anni, lo scienziato Marvin Minsky, pioniere dell’intelligenza artificiale e inventore.
Minsky, che è stato colpito da un’emorragia cerebrale, aveva lavorato per diversi anni al celebre MIT, il Massachusetts Institute of Technology, dove si occupò delle possibili conseguenze che avrebbe portato la realizzazione di macchine “pensanti”.
I meno giovani ricorderanno di certo il film di Stanley Kubrick “2001 Odissea nello spazio”, in cui il computer di bordo HAL della stazione spaziale si ribella alla volontà dell’uomo, con tutte le immaginabili conseguenze.
Proprio Minsky collaborò con Kubrick per la realizzazione del film.
Come tutti i geni, Minsky dimostrò di avere personalità anche in altri campi, come quello musicale, essendo un pianista brillante.
Lo scienziato scomparso comparava il cervello umano con una macchina il cui funzionamento poteva essere replicato in un computer e proprio a lui si deve l'idea di intelligenza artificiale che si ha oggi e che emerge dai suoi più celebri libri, come “La società della mente” del 1985 e “The emotion machine” del 2006.
Per le sue ricerche, Minsky ha ricevuto numerosi premi tra cui l'ACM Turing Award.
E’ importante sottolineare la convinzione dello scienziato che l'informazione digitale dovesse essere condivisa liberamente, fatto avvenuto con gli odierni software "open source".
Tra gli innumerevoli meriti di Minsky ricordiamo l’invenzione del microscopio a scansione confocale, lo sviluppo degli antenati dei robot intelligenti, che hanno permesso la costruzione dei moderni robot umanoidi, in grado di capire le emozioni e la partecipazione al progetto ARPAnet, la rete di computer studiata e realizzata nel 1969 dal DARPA, l'agenzia del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti responsabile per lo sviluppo di nuove tecnologie ad uso militare, dalla quale poi nacque Internet.


Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
Il mobile supera il Pc per gli acquisti sul web

Il mobile supera il Pc per gli acquisti sul web

Si guarda la vetrina, ma poi si compra online. Un acquirente su due sceglie con lo smartphone.

Nuova campagna malware su Google Play

Nuova campagna malware su Google Play

Il malware, soprannominato Judy, è un adware auto-click che è stato trovato su 41 app sviluppate...

PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

Ora la protezione copre anche servizi come corsi di formazione, foto digitali, biglietti...

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

Utenti di WhatsApp fate attenzione all'ultima truffa che circola sulla celebre app di...

I tablet Toughpad di Panasonic sopravvivono al viaggio nello spazio

I tablet Toughpad di Panasonic sopravvivono al viaggio nello spazio

I device sono rimasti perfettamente funzionanti dopo aver effettuato un volo di 34.000 metri,...

Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

App, chat erotiche, messaggini inviati di nascosto, battute ambigue e serie di fotografie...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media