Speciale SSD
Arriva

Arriva "Noma": l'app che guida nei luoghi della mafia

L'app è una vera e propria guida nei luoghi degli attentati mafiosi di Palermo per ricordare i morti e le loro storie di lotta contra la criminalità organizzata.

Pubblicato: 09/02/2016 10:10

di: Redazione BitCity

   

E' già disponibile sui vari app store “NOma – luoghi e storie NOmafia”: un’applicazione, scaricabile gratuitamente su tablet e smartphone, che guiderà cittadini, turisti, giovani e studenti attraverso le strade di Palermo, nei luoghi degli attentati “mafiosi” che hanno sconvolto la storia italiana a partire dagli anni ’70. Grazie a contributi audio, video, fumetti e a un sofisticato sistema di animazioni digitali, gli utenti, ovunque si trovino, potranno accedere ad informazioni relative a quel tragico momento storico e consultare le vicende biografiche delle vittime. Un modo per conoscere e diffondere lo straordinario esempio di coloro che hanno sacrificato la propria vita nella lotta alla mafia.
L’applicazione, che gode del Patrocinio del Comune di Palermo, nasce dall’impegno dell’associazione no profit “sulle nostre gambe”, fondata da Pierfrancesco Diliberto (in arte Pif) Roberta Iannì, Emanuela Giuliano e Tiziano Di Cara (autore dell’idea dell’app). La sua realizzazione è stata possibile grazie alla partnership di TIM, che ne ha curato l’ideazione, la progettazione e lo sviluppo, e alla collaborazione di Rai Teche.
All’app hanno contribuito molti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo: Pippo Baudo, Paolo Briguglia, Ficarra e Picone, Donatella Finocchiaro, Giuseppe Fiorello, Nino Frassica, Leo Gullotta, Luigi Lo Cascio, Teresa Mannino, Isabella Ragonese, Francesco Scianna, Giuseppe Tornatore.
Sono attualmente disponibili nell’applicazione 15 itinerari attraverso le strade di Palermo e dintorni che porteranno a conoscere altrettante storie di persone che hanno combattuto la mafia.L’applicazione sarà inoltre fruibile ovunque, grazie alla modalità “Visita 360°” che porta virtualmente gli utenti sul luogo dell’accaduto, utilizzando una modalità immersiva basata su foto panoramiche a 360°.
Utilizzando questa funzione, l’utente potrà guardarsi attorno come se si trovasse sul posto, ascoltare la narrazione e vedere tramite animazioni come sono avvenuti gli eventi. Un modo per non dimenticare e per non disperdere il lascito di questi grandi personaggi, dei loro cari e delle loro scorte: Antonino Agostino, Paolo Borsellino, Rocco Chinnici, Mauro De Mauro, Giovanni Falcone, Mario Francese, Giorgio Boris Giuliano, Libero Grassi, Carmelo Iannì, Pio La Torre, Piersanti Mattarella, Beppe Montana, Giuseppe Puglisi, Pietro Scaglione, Cesare Terranova. Successivamente saranno disponibili anche le storie di Filadelfo Aparo, Ninni Cassarà, Gaetano Costa, Carlo Alberto Dalla Chiesa, Peppino Impastato, Paolo Giaccone, Calogero Zucchetto.
Ciascuna storia (sceneggiata dallo scrittore Piergiorgio Di Cara) è illustrata attraverso documenti storici, fumetti e animazioni in realtà aumentata e foto panoramiche a 360°, note biografiche, video e fotografie d’epoca e da interviste inedite ai familiari: Vincenzo e Augusta Agostino (genitori di Antonio Agostino), Francesca Aparo (figlia di Filadelfo Aparo), Fiammetta Borsellino (figlia di Paolo Borsellino), Laura Iacovoni (moglie di Ninni Cassarà), Giovanni Chinnici (figlio di Rocco Chinnici), Franca De Mauro (figlia di Mauro De Mauro), Vincenzo Di Fresco (nipote di Giovanni Falcone), Giulio Francese (figlio di Mario Francese), Selima Giuliano (figlia di Giorgio Boris Giuliano), Davide Grassi (figlio di Libero Grassi), Roberta Iannì (figlia di Carmelo Iannì), Franco La Torre (figlio di Pio La Torre), Maria Mattarella (figlia di Piersanti Mattarella), Dario Montana (fratello di Beppe Montana), Francesco Puglisi (fratello di Pino Puglisi), Antonio Scaglione (figlio di Pietro Scaglione), Geraldina Piazza (nipote di Cesare Terranova).
Le storie sono introdotte dalla voce di Pif e di molti personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno scelto di aderire al progetto: Pippo Baudo, Paolo Briguglia, Ficarra e Picone, Donatella Finocchiaro, Giuseppe Fiorello, Nino Frassica, Leo Gullotta, Luigi Lo Cascio, Teresa Mannino, Isabella Ragonese, Francesco Scianna, Giuseppe Tornatore.
L’applicazione proporrà, inoltre, itinerari che conducono alla scoperta delle realtà che aderiscono ad “Addiopizzo”, il movimento nato su iniziativa di un gruppo di giovani che hanno scelto di combattere la mafia promuovendo un sistema di economia virtuosa attraverso lo strumento del “consumo critico”. La scelta di inserire all’interno dell’app l’itinerario “Addiopizzo” nasce dalla volontà di rendere visibile uno dei tanti lasciti di persone che, attraverso il proprio sacrificio, hanno risvegliato le coscienze e reso possibile una piccola rivoluzione.
L'applicazione è disponibile anche in inglese.

Ultime News
HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC Desire 10 lifestyle sarà disponibile a partire dalla fine di settembre.

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

La richiesta di soluzioni digitali e la rivoluzione delle FinTech alimentano il bisogno di...

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Telefono Azzurro: "Nonostante le perplessità sulla questione delle età e su alcuni strumenti di...

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Rispetto agli aspetti sanzionatori, l'Organizzazione raccomanda un approccio che privilegi azioni...

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

L'86% degli italiani pensa che le banche siano più affidabili nella fornitura di sistemi di...

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

Sharing economy, innovazione e tecnologia incontrano l'economia tradizionale, per creare un...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media