Speciale SSD
Con Google, un visore stand-alone per realtà virtuale

Con Google, un visore stand-alone per realtà virtuale

Google intenderebbe produrre un nuovo visore per realtà virtuale che opererebbe in modalità stand-alone, indipendentemente da personal computer e smartphone.

Pubblicato: 12/02/2016 16:40

di: redazione social media

   

Google starebbe lavorando per produrre un nuovo visore per realtà virtuale che avrebbe la caratteristica di operare in modalità stand-alone e quindi indipendentemente da personal computer  e smartphone.
Un dispositivo che quindi farebbe diretta concorrenza ai visori di Samsung e di Facebook.
Dopo il lancio del modello low cost in cartone, Cardboard, compatibile con smartphone Android e iPhone, che il colosso californiano ha lanciato sul mercato circa 18 mesi fa riscontrando un discreto successo, il nuovo device farebbe seguito a un altro visore di Google che dovrebbe costituire l’evoluzione del Cardboard.
Il cardboard 2 presenterebbe diverse migliorie rispetto al predecessore fra cui quello di una struttura in plastica in cui saranno alloggiati i chip elettronici e i sensori.
Tornando al progetto del nuovo visore stand-alone di Google, il device prevederebbe uno schermo, processori a prestazioni elevate e telecamere rivolte verso l'esterno.
Non è tanto, però, la struttura hardware a incuriosire gli esperti, quanto la componente software: per funzionare in modalità stand-alone, quindi senza l'ausilio di altri dispositivi, i tool per gestire i comandi dell'apparecchio e i contenuti da riprodurre devono essere installati all'interno del visore. Potrebbe pertanto essere rilasciata una nuova versione del sistema operativo Android con tanto di app e librerie dedicate.
Cosa precisamente stia bollendo in pentola nei cantieri di Mountain View, non è dato di sapere: sullo stato di sviluppo del nuovo visore non sono pochi i dubbi.
Possiamo però essere certi che fra i nomi più illustri dell’industria hi-tech nella gara per primeggiare nella realtà virtuale,  oltre a Facebook, Samsung, Sony e Microsoft non dovrebbe mancare Google.

Ultime News
Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Waymo, società di Google, ha denunciato Uber, accusandolo di essersi appropriato di progetti che...

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Sembra che Huawei possa essere pronta a ufficializzare un nuovo smartphone, Huawei P10 Lite, che...

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri...

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Smartphone Archos Graphite: Dual-lens camera, sensore finger print, USB-C & e molto altro a...

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media