Speciale SSD
Steve Jobs, niente dispositivi tecnologici in casa per i suoi figli

Steve Jobs, niente dispositivi tecnologici in casa per i suoi figli

Sembra che Steve Jobs non volesse che i suoi figli usassero dispositivi tecnologici in casa, compresi quelli Apple come iPod, iPad e iPhone.

Pubblicato: 29/02/2016 17:00

di: redazione social media

   

Steve Jobs viene considerato un rivoluzionario del mondo tecnologico, ma persino lui non voleva che i suoi figli usassero dispositivi tecnologici in casa, compresi quelli Apple come iPod, iPad e iPhone.
Lo avrebbe rivelato lo stesso Jobs ad un giornalista del New York Times in un’intervista del 2010, pubblicata nel 2014, in cui  confessava di limitare l'uso della tecnologia ai figli a casa.Steve Jobs non è stato l'unico capo di un’ azienda leader nel mondo dell'high-tech a pensare che la tecnologia non deve invadere la vita dei piu' giovani
Anche l’attuale amministratore delegato di 3D Robotics, società leader nella produzione di droni, Chris Anderson, ha imposto dei limiti di tempo su tutti i dispositivi nella sua casa.
Anderson ha ammesso di temere per i suoi 5 figli, dai 6 ai 17 anni, che potrebbero cadere in balia dei pericoli della tecnologia, che lo stesso A.D. di 3D Robotics avrebbe provato in prima persona.  Anderson fa riferimento a rischi provocati dall'esposizione a contenuti dannosi come la pornografia, il bullismo ed alla dipendenza dai dispositivi tecnologici.
Punti di vista simili avrebbe anche Evan Williams, uno dei fondatori di Blogger e Twitter.
Non tutti però sono dello stesso parere. Secondo Ali Partovi, uno dei fondatori di iLike e consigliere di Facebook, Dropbox e Zappos, si dovrebbe fare una netta distinzione fra chi perde tempo davanti ad un computer, “consumando” contenuti e chi invece lo passa per creare qualcosa.

Ultime News
I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

A febbraio arriva “Deep”, la serie franco-italiana che vede nel cast Ornella Muti e Caterina Murino.

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Secondo i dati degli esperti di Eset, ScriptAttachment ha colpito nell’ultimo mese il 33% degli...

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Arriva l'offerta di Natale per smartphone, tablet e PC dedicata ai clienti privati ricaricabile e...

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Da quest’anno anche in Italia è possibile ricevere una chiamata o un video messaggio...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media