Speciale SSD
Peeple, l'app che recensisce le persone

Peeple, l'app che recensisce le persone

La nuova applicazione Peeple permette di recensire le persone tramite voti e giudizi riguardo la vita sia professionale sia privata.

Pubblicato: 08/03/2016 18:15

di: redazione smartphone e app

   

Da oggi, oltre a ristoranti, alberghi e luoghi, sarà possibile recensire anche le persone. L’applicazione che permette di farlo si chiama Peeple ed è stata ideata da due donne canadesi, Julia Cordray e Nicole McCullough: lanciata in versione prova lo scorso ottobre, è ora disponibile in Nord America per iPhone e iPad.
Come preventivabile, la notizia di una simile applicazione ha provocato una scia di polemiche, soprattutto nella fase iniziale, quando per valutare la reputazione delle persone si attribuiva un certo numero di stelle (da 1 a 5).
Ad oggi è possibile esprimere pareri raccomandando e facendosi raccomandare, non solo in ambito lavorativo, ma anche in ambito privato e in quello del dating.
Le critiche ricevute riguardo la filosofia della app hanno spinto le due fondatrici a imporre dei criteri piuttosto restrittivi per il suo utilizzo: bisogna avere almeno 21 anni, collegare il proprio account con quello di Facebook, che verrà certificato, e confermare la procedura tramite numero di cellulare.
È inoltre in vigore una moderazione dei commenti. Se queste misure saranno sufficienti, lo si potrà sapere solo tra qualche mese dopo un’esperienza diretta sufficientemente valida.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
 Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Il livello di rischio rimane allarmante, ma non è dovuto solo all'alacre attività dei...

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Italia, 26 mila imprese e 52 mila addetti. Prime Milano e Roma, Napoli, Torino, Bari.

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Si chiama FalseGuide ed è uno degli ultimi malware presenti all'interno di PlayStore: attende la...

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

L'ultima versione di Siri darà la possibilità agli utenti di chiedere all'assistente di leggere...

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Jimmy Wales ha dichiarato di essere al lavoro su Wikitribune, un nuovo sito che servirà a...

Google dichiara guerra alle fake news

Google dichiara guerra alle fake news

L’algoritmo che regola il funzionamento di Google è stato modificato al fine di tutelare i...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media