Speciale SSD
Amazon, in arrivo i pagamenti con i selfie

Amazon, in arrivo i pagamenti con i selfie

Presto, su Amazon sarà possibile effettuare pagamenti attraverso i selfie, grazie a un sistema di autenticazione dei pagamenti tramite sorriso ed autoscatto.

Pubblicato: 16/03/2016 12:20

di: redazione social media

   

Amazon ha depositato un brevetto su un sistema di autenticazione dei pagamenti tramite sorriso ed autoscatto.
Nello specifico, il sistema elabora due tipi di input: uno motorio, come un sorriso, un occhiolino o un'altra espressione richiesta all'utente, per verificare che si tratti di una persona in carne ed ossa e non una foto, e un'immagine scattata al momento dell'identificazione con cui si verificherà, tramite biometria e software di riconoscimento facciale, l'identità di chi sta concludendo la transazione. 
L'idea è nata considerando che molti utenti Amazon hanno utilizzato app di gestione di password che non sono comunque invulnerabili da possibili furti e risultano scomode da utilizzare in quanto bisogna essere nascosti da occhi indiscreti ed aprire e chiudere un'app.
Il nuovo sistema, poi, in futuro potrebbe essere integrato ad Alexa, l'assistente digitale di Amazon già disponibile su Amazon Echo, Dot e Dash.
Per ora si tratta di un sistema per i pagamenti online, tuttavia l'idea è anche quella di inserirsi nel combattuto mercato dei sistemi di pagamenti contactless che stanno sempre più calcando la mano delle autenticazioni senza password o supporti fisici (come carta di credito o smartphone).



Ultime News
 Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Il livello di rischio rimane allarmante, ma non è dovuto solo all'alacre attività dei...

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Italia, 26 mila imprese e 52 mila addetti. Prime Milano e Roma, Napoli, Torino, Bari.

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Si chiama FalseGuide ed è uno degli ultimi malware presenti all'interno di PlayStore: attende la...

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

L'ultima versione di Siri darà la possibilità agli utenti di chiedere all'assistente di leggere...

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Jimmy Wales ha dichiarato di essere al lavoro su Wikitribune, un nuovo sito che servirà a...

Google dichiara guerra alle fake news

Google dichiara guerra alle fake news

L’algoritmo che regola il funzionamento di Google è stato modificato al fine di tutelare i...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media