Speciale SSD
Apple migliora le app per la salute con CareKit

Apple migliora le app per la salute con CareKit

Il nuovo framework software aiuta gli sviluppatori a creare strumenti per dare agli utenti un ruolo più attivo nella gestione della propria salute.

Pubblicato: 22/03/2016 14:50

di: Redazione BitCity

   

Apple ha presentato CareKit, un nuovo framework software progettato per aiutare gli sviluppatori a creare strumenti che offrano agli utenti la possibilità di gestire attivamente le proprie condizioni di salute.
Le app per iPhone che usano CareKit permettono ai clienti di tenere traccia più facilmente dei piani di assistenza e di monitorare sintomi e trattamenti, offrendo un quadro più esaustivo e aiutando così le persone a comprendere meglio il loro stato di salute. Grazie alla possibilità di condividere le informazioni con dottori, infermieri e famigliari, le app CareKit aiutano gli utenti ad assumere un ruolo più attivo nella gestione della propria salute.
"Siamo entusiasti del profondo impatto che ResearchKit ha già avuto sul ritmo e sulla portata delle ricerche mediche e ci siamo resi conto che molti di quegli stessi principi avrebbero potuto trovare applicazione nell'assistenza individuale," ha dichiarato Jeff Williams, Chief Operating Officer di Apple. "Riteniamo che fornire alle persone gli strumenti per comprendere ciò che sta accadendo con la loro salute sia incredibilmente importante, e le app progettate con CareKit lo rendono possibile, dando agli utenti la possibilità di svolgere un ruolo più attivo nella gestione della cura di sé." 
CareKit sarà disponibile come framework open source il mese prossimo e permetterà alla comunità di sviluppatori di continuare a progettare sui primi quattro moduli progettati da Apple che includono:
• Care Card, che aiuta le persone a tenere traccia dei propri piani di assistenza e delle azioni richieste, per esempio assumere un farmaco o completare esercizi specifici; le attività possono essere monitorate e registrate in automatico grazie ai sensori dell'Apple Watch o dell'iPhone;
• Symptom and Measurement Tracker, che consente agli utenti di registrare facilmente i propri sintomi e indicare come si sentono, per esempio monitorando la temperatura corporea per verificare la presenza di eventuali infezioni oppure misurando i livelli di dolore o spossatezza. Gli aggiornamenti possono includere semplici sondaggi, foto che mostrano i progressi di una ferita oppure attività calcolate utilizzando l'accelerometro e il giroscopio dell'iPhone, come per esempio quantificare l'arco di movimento;
• Insight Dashboard, che mappa i sintomi rispetto alle azioni richieste in Care Card, per mostrare chiaramente l'efficacia delle terapie;
• Connect, che permette agli utenti di condividere facilmente le informazioni e comunicare a dottori, équipe di assistenza o famigliari informazioni sulla propria salute ed cambiamenti nella propria condizione.

"Con ResearchKit, abbiamo compreso rapidamente il potenziale delle app mobili per condurre studi clinici di alta qualità e dai costi contenuti, in grado di raggiungere una base di utenti senza precedenti," ha affermato Ray Dorsey, MD, David M. Levy Professor of Neurology presso l'University of Rochester Medical Center. "Ci auguriamo che CareKit ci aiuterà a colmare il divario fra i risultati delle nostre ricerche e il modo in cui curiamo giorno per giorno i pazienti affetti dal morbo di Parkinson. Questo nuovo strumento apre la strada alla democratizzazione della ricerca e della medicina."

Gli sviluppatori di app per la salute e il benessere potranno integrare i moduli CareKit nelle app per pazienti affetti dal morbo di Parkinson, decorso post-operatorio, monitoraggio della salute a casa, gestione del diabete, monitoraggio della salute mentale e materna
• Sage Bionetworks e la University of Rochester utilizzano CareKit per trasformare lo studio ResearchKit mPower in un prezioso strumento per aiutare a informare meglio i pazienti sulla loro condizione e il personale sanitario sulle terapie.
• Il Texas Medical Center sta progettando app per fornire guida e supporto nei percorsi di cura per i suoi 8 milioni di pazienti, allo scopo di migliorare la loro salute grazie ad una migliore connessione con le équipe di assistenza.
• Il Beth Israel Deaconess Medical Center fornirà ai pazienti un quadro più completo sulla gestione delle malattie croniche grazie all'utilizzo di dispositivi per il monitoraggio autonomo della salute, che archiviano i dati in totale sicurezza in HealthKit.
• One Drop offre alle persone un approccio migliore per gestire il proprio diabete.
• Start, di Iodine, aiuta i pazienti trattati con antidepressivi a capire se la terapia sta funzionando o meno e aiuta i loro dottori a fornire trattamenti più informati.
• Glow, Inc. integrerà i moduli CareKit nella propria app per la gravidanza, Glow Nurture, per aiutare le donne a vivere una gravidanza più sana.

Ultime News
Da DOOGEE Y6 l'esclusivo Christmas Pack con Y6 Piano Black in edizione limitata

Da DOOGEE Y6 l'esclusivo Christmas Pack con Y6 Piano Black in edizione limitata

DOOGEE presenta un esclusivo Christmas Pack, in edizione limitata dal 15 dicembre, di Y6 Piano...

Asus annuncia la certificazione dell’app Sky Go con nuovi modelli di tablet e smartphone

Asus annuncia la certificazione dell’app Sky Go con nuovi modelli di tablet e smartphone

Continua l'impegno dell'azienda taiwanese ad ampliare l'offerta di dispositivi con la...

Techmade presenta Techwatch One Mini 2: lo smartwatch che sa essere discreto

Techmade presenta Techwatch One Mini 2: lo smartwatch che sa essere discreto

Tramite l’app lo smartwatch sarà in grado di ricevere tutte le notifiche dello smartphone.

Smartphone e indossabili: i sensori di nuova generazione saranno lo strumento chiave per l’innovazione

Smartphone e indossabili: i sensori di nuova generazione saranno lo strumento chiave per l’innovazione

Le nuove tecnologie dei sensori (imaging avanzato, rilevamento chimico e biologico) danno slancio...

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media