Speciale SSD
Arriva

Arriva "Elezioni", l'App per giudicare e monitorare i candidati politici in tempo reale

Nelle elezioni 2016 il dibattito politico si sposta su Smartphone grazie all'App "Elezioni", creata per giudicare e monitorare i candidati politici con la possibilità di interagire in tempo reale anche con i talk show politici come Di Martedi, Piazza Pulita e Virus.

Pubblicato: 29/03/2016 11:50

di: Redazione BitCity

   

Da oggi i dibattiti politici non si terranno solo in TV: le prossime elezioni amministrative di primavera saranno raccontate e discusse sui social network e sugli smartphone  grazie a "Elezioni", un'app per smartphone dedicata. Gli stessi politici presenti ai dibattiti televisivi ora dovranno stare attenti a cosa si dice di loro in rete e potranno misurare il loro consenso tramite l'app, per smartphone e tablet, dedicata alle varie tornate elettorali.
A primavera si voterà infatti in ventisei comuni capoluogo di provincia, fra cui Bologna, Cagliari, Milano, Napoli, Roma, Torino e Trieste, che si preannunciano come appuntamenti molto attesi e con tante incognite, che avranno probabilmente riflessi politici importanti anche a livello nazionale. Visto che saranno elezioni dall'esito quanto mai incerto si potrà  seguire in tempo reale il trend dei politici candidati, rimanere aggiornati sui loro programmi e giudicare le loro proposte grazie a questa nuova  app, creata dalla società di sviluppo software ed applicazioni della Parterre, che innova il dibattito politco in Italia.
Grazie ad "Elezioni" il pubblico si trasforma infatti in una giuria virtuale del politico che partecipa ai dibattiti televisivi: direttamente da casa è possibile entrare nel dibattito in corso nei talk show come Di Martedì, Virus e Piazza Pulita, monitorare i singoli protagonisti della serata, ciascuno con una propria scheda di informazioni compresi i post dei social network, e votare quelli preferiti. Con "Elezioni" è inoltre possibile votare a favore o sfavore del politico con applausi o fischi durante lo show televisivo, o esprimere un giudizio nelle categorie "Programma", "Onestà" e "Capacità" creando così una sorta dipagella del politico di turno.
L'App potrà anche essere personalizzata dagli stessi show televisivi che vorranno utilizzarla: c'è infatti là possibilità per le redazioni di gestire in modo autonomo i contenuti ed i sondaggi durante gli show (basta contattare il team di Parterre).
Con "Elezioni" si potrà insomma seguire in tempo reale anche i trend e le preferenze del pubblico che usa l'App, si potrà modificare durante la campagna elettorale, si potrà contribuire e vedere le classifiche dei politici aggiornate giorno per giorno e monitorare il consenso man mano che la data delle elezioni si avvicina. Ultimo ma non meno importante l'aspetto "privacy" nell'utilizzo dell'App: il voto che gli utenti esprimeranno su "Elezioni" rimarrà sempre anonimo perché  l'applicazione non richiede alcuna sottoscrizione e nessun profilo da creare.

Ultime News
Bimba di 7 anni scrive a Google per poter lavorare nella società

Bimba di 7 anni scrive a Google per poter lavorare nella società

Chloe Bridgewater, bimba inglese di 7 anni, ha inviato una lettera a Sundar Pichai, AD di Google,...

Anche su Facebook sarà possibile cercare lavoro

Anche su Facebook sarà possibile cercare lavoro

Facebook lancia il guanto di sfida a LinkedIn: il social network blu, infatti, renderà più facili...

mytaxi acquisisce Taxibeat, l’applicazione taxi leader in Grecia

mytaxi acquisisce Taxibeat, l’applicazione taxi leader in Grecia

Con l'acquisizione di Taxibeat, mytaxi raggiunge quota 108.000 tassisti registrati e oltre 7...

Nuove indiscrezioni su iPhone 8: riconoscimento facciale 3D

Nuove indiscrezioni su iPhone 8: riconoscimento facciale 3D

Apple starebbe pensando di inaugurare una forma avanzata di riconoscimento facciale, basato sulle...

Addio BlackBerry, la sua quota di mercato è pari a zero

Addio BlackBerry, la sua quota di mercato è pari a zero

Secondo una recente analisi di Gartner, nell’ultimo trimestre del 2016, i dispositivi BlackBerry...

Non è (più) un paese per malware: l’Italia è sempre più sicura

Non è (più) un paese per malware: l’Italia è sempre più sicura

Il nostro Paese perde altre 20 posizioni nella classifica mondiale delle nazioni più attaccate.

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media