Speciale SSD
Italia, torna a crescere il mercato dei videogames

Italia, torna a crescere il mercato dei videogames

Il 2015 segna una ripresa del mercato videoludico italiano: + 7% e un miliardo di euro di affari, in attesa della realtà virtuale.

Pubblicato: 05/04/2016 18:45

di: redazione videogiochi e film

   

Le statistiche parlano chiaro: il mondo videoludico italiano è in netta ripresa e torna a registrare numeri positivi.
A confermarlo sono i dati relativi all’anno 2015 di Aesvi, l’associazione che riunisce sviluppatori e publisher di videogame in Italia.
Il mercato dei videogiochi ha infatti segnato, lo scorso anno, un incremento del 7% e ha quasi raggiunto il miliardo di fatturato (952 milioni di euro per l’esattezza), avvicinandosi al record stabilito nell’anno 2009, quando si registrò la cifra di un miliardo e 100 milioni di euro.
La notizia più rilevante riguarda l’assottigliarsi del divario tra la vendita di copie fisiche, in calo, e di quelle digitali, sempre più richieste: già il prossimo anno potrebbe verificarsi un eventuale sorpasso in questo senso.Il premio di gioco “fisico” più venduto dell’anno va a “Fifa 16”, seguito da seguito da “Call of Duty: Black Ops III” e “Minecraft”.
Tra le console, il 63% del mercato è rappresentato da Xbox 360, Playstation 3 e Nintendo Wii: quelle di nuova generazione occupano il 37%, ma sono in netto aumento e dominano il mercato in termini di valore economico.
La fascia di videogiocatori più numerosi in termine di età è quella che va dai 14 ai 24 anni (19,2% dei videogiocatori), ma la più rilevante risulta quella dai 35 ai 44 anni (24,3% dei videogiocatori a fronte del 17,7% della popolazione).
Per quanto riguarda la distribuzione geografica, infine, i videogiocatori si concentrano in modo particolare nei centri urbani con oltre 500mila abitanti (14,5% rispetto al 12,1% della popolazione).
Infine uno sguardo al futuro: il segmento potrebbe conoscere un’ulteriore crescita nel 2016, con l’arrivo degli headset per la realtà virtuale, come gli Oculus Rift.
In merito si è così espresso il presidente Aesvi Paolo Chisari: “Rispetto ad altri tentativi di realtà virtuale ora tutto promette bene, fra hardware e costo. Ma come dimostra il caso dei toys-to-life è il software a far crescere un hardware nuovo, e fra publisher e sviluppatori indipendenti vedo profilarsi qualcosa di positivo".

Ultime News
Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Windows 10, aggiornamenti per la Posta e il Calendario

Windows 10, aggiornamenti per la Posta e il Calendario

Microsoft ha aggiornato la sua applicazione Posta e Calendario per Windows 10 con alcune...

Apple Park aprirà ad aprile

Apple Park aprirà ad aprile

Il sogno di Steve Jobs si sta per avverare: aprirà infatti ad aprile Apple Park, il nuovo campus...

Bebe Vio minacciata a e insultata su Facebook

Bebe Vio minacciata a e insultata su Facebook

La giovane atleta paralimpica Bebe Vio è stata insultata e minacciata su Facebook. La pagina è...

Apple acquista iCloud.net

Apple acquista iCloud.net

Apple ha appena comprato il dominio iCloud.net, fino a pochi giorni fa associato ad "iCloud...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media