Speciale SSD
FBI, il blocco degli iPhone funziona solo con i modelli più vecchi

FBI, il blocco degli iPhone funziona solo con i modelli più vecchi

L'FBI ha rivelato che il blocco degli iPhone funzionerebbe soltanto con i modelli più vecchi.

Pubblicato: 08/04/2016 15:20

di: redazione smartphone e app

   

La questione della privacy è indubbiamente un argomento al centro di molte discussioni avvenute in queste ultime settimane, a causa dello scontro tra Apple e l'FBI, dopo che quest'ultima ha chiesto al colosso di Cupertino di sbloccare l'accesso ai dati di un iPhone 5C appartenuto ad uno dei responsabili della strage di San Bernardino.
Apple ha deciso di non aiutare le autorità, creando un vero e proprio caso che ha generato molte discussioni ed ha spinto persino altri colossi della Silicon Valley tra cui Google, Facebook, Microsoft e Twitter a schierarsi dalla sua parte.
L'FBI è comunque riuscita a sbloccare l'iPhone in questione, utilizzando un metodo non meglio specificato che ha spinto i legali di Apple a chiedere spiegazioni.
Sulla questione ha deciso di esprimersi anche Jamey Comey, Direttore del Federal Bureau of Investigation, attraverso alcune dichiarazioni riguardanti il metodo utilizzato per sbloccare l'iPhone 5C che è stato al centro dell'acceso scontro con Apple.
I dettagli sul metodo utilizzato non sono stati rivelati, ma Comey ha spiegato che si tratta di un sistema che funziona esclusivamente su un numero limitato di iPhone, e in particolare sui modelli più vecchi.
Un iPhone 5S, per esempio, non potrebbe essere sbloccato, per via del sistema di sicurezza adottato da Apple che sarebbe ancora più attento ad impedire l'accesso esterno ai dati.
Nonostante le richieste del colosso di Cupertino, l'FBI ha deciso di non svelare in che modo è possibile sbloccare l'iPhone, e lo stesso Comey ha spiegato che, se necessario, il Bureau manterrà segreto il metodo in questione.
Il segreto sarà inoltre mantenuto dalle persone che hanno sviluppato il software che consente di effettuare tutto ciò.



Ultime News
Due startupper italiani dietro RipCemetery, l'App per ricordare i cari scomparsi

Due startupper italiani dietro RipCemetery, l'App per ricordare i cari scomparsi

RipCemetery è il nuovo modo social per ricordare i propri cari scomparsi, siano persone o animali.

LG G6 verrà presentato il 26 febbraio al MWC di Barcellona

LG G6 verrà presentato il 26 febbraio al MWC di Barcellona

LG G6 verrà presentato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona: l'evento si terrà alle 12.00...

Gli smartphone del futuro potranno avere batterie ignifughe

Gli smartphone del futuro potranno avere batterie ignifughe

I ricercatori della Stanford University hanno realizzato una batteria ignifuga che può estinguere...

Microsoft, forse una Shell adattiva per ogni dispositivo Windows 10

Microsoft, forse una Shell adattiva per ogni dispositivo Windows 10

Microsoft starebbe lavorando a un progetto denominato che prevede la creazione di una Shell...

Google salva le ricerche web anche offline

Google salva le ricerche web anche offline

Google ha deciso di salvare le ricerche web anche in caso in cui non dovesse esserci la...

Telegram, arrivano chiamate vocali e temi personalizzati

Telegram, arrivano chiamate vocali e temi personalizzati

Il CEO di Telegram, Pavel Durov, ha dichiarato che presto arriveranno nellapp i temi...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media