Speciale SSD
Su WhatsApp non è tutto criptato

Su WhatsApp non è tutto criptato

Su WhatsApp, non tutte le informazioni sono protette da crittografia e non tutto è secretato agli occhi di eventuali incursioni esterne.

Pubblicato: 08/04/2016 15:35

di: redazione smartphone e app

   

E' dei giorni scorsi la notizia secondo cui WhatsApp avrebbe introdotto la crittografia end-to-end sul proprio sistema di messaggistica.
La dichiarazione dell'app sarebbe tuttavia soltanto parziale, mentre alcuni importanti dettagli sono esplicitati soltanto all’interno dei termini d’uso del servizio.
Non tutte le informazioni sono protette da crittografia e non tutto è pertanto secretato agli occhi di eventuali incursioni esterne.
Tra le note relative alla privacy all’interno dei termini legali esplicitati sul sito del gruppo, WhatsApp spiega che si riserva il diritto di conservare sui propri server la data e l’ora associate ad ogni singolo messaggio, così come i numeri di telefono coinvolti nella conversazione e ogni altra informazione che WhatsApp sia legalmente autorizzata a detenere.
Quest’ultimo punto non esplicita esattamente quali altre informazioni il gruppo sia in grado di catturare al netto della crittografia.
L’unica novità evidente è pertanto la possibilità di nascondere alla vista altrui i contenuti delle chat, mentre non è possibile nascondere il tracciato dei propri contatti, nonché orari esatti relativi agli scambi testuali o le chiamate.
WhatsApp spiega inoltre che detiene per un breve periodo di tempo i file inviati tramite il servizio, ma il tutto ha breve durata prima che si proceda con la rimozione (quanto breve sia questo periodo non è esplicitato, ma lo si accredita semplicemente alle “general retention policies” del gruppo).




Ultime News
I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

I dati di idealo per Natale: in Italia, quasi 9 milioni gli acquirenti online

Hi-tech e gaming i settori più ricercati. Tendenze tutte italiane: acquisti mirati ai figli e...

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

TIM: lancia “SillyBully”, l’app mobile per contrastare il cyberbullismo

La nuova applicazione consente alle scuole di intraprendere campagne preventive e di far partire...

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

Tim: arriva in Italia l’App STUDIO+ per accedere a serie brevi e originali per smartphone

A febbraio arriva “Deep”, la serie franco-italiana che vede nel cast Ornella Muti e Caterina Murino.

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Eset: arrivano in Italia nuove varianti del ransomware Locky

Secondo i dati degli esperti di Eset, ScriptAttachment ha colpito nell’ultimo mese il 33% degli...

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Con Vodafone a Natale contenuti video senza consumare i giga sulla rete 4G

Arriva l'offerta di Natale per smartphone, tablet e PC dedicata ai clienti privati ricaricabile e...

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Polo Nord Portatile: in un’app tutta la magia del Natale

Da quest’anno anche in Italia è possibile ricevere una chiamata o un video messaggio...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media