Speciale SSD
Google, con Voice Access si potrà controllare lo smartphone Android con la voce

Google, con Voice Access si potrà controllare lo smartphone Android con la voce

Google punta a rendere ancora più accessibili gli smartphone Android alle persone con disabilità, lanciando l'applicazione Voice Access.

Pubblicato: 12/04/2016 18:05

di: redazione smartphone e app

   

Sulle orme di Facebook e Twitter, anche Google promuove lo sviluppo in favore di applicazioni destinate a persone con disabilità e anziane.
L’ultima novità di Mountain View è Voice Access, un'applicazione che permettte di gestire interamente uno smartphone Android con i soli comandi vocali.
L’applicazione deve essere testata e quindi risulta essere ancora in fase beta: attualmente non è possibile accedervi, dal momento che Google ha già raggiunto un numero sufficiente di tester.
Il funzionamento prevede l’associazione di un numero ad ogni icona dello schermo, identificando così con facilità le applicazioni per poterle gestire vocalmente.
L’applicazione nasce per gli utenti che sono affetti da disabilità permanenti o temporanee, ma può risultare comoda a chiunque si trovi impossibilitato a toccare lo schermo.
"Quasi il 20% della popolazione degli Stati Uniti avrà una disabilità nel corso della propria vita, disabilità che può rendere difficile l'accesso e l'interazione con la tecnologia, limitandone le opportunità. Ecco perché è così importante realizzare strumenti per rendere la tecnologia accessibile a tutti".
Attualmente non è dato sapere quando Google Voice Access debutterà su Play Store, ma i primi riscontri sembrano essere molto positivi.

Ultime News
 Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Il livello di rischio rimane allarmante, ma non è dovuto solo all'alacre attività dei...

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Italia, 26 mila imprese e 52 mila addetti. Prime Milano e Roma, Napoli, Torino, Bari.

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Si chiama FalseGuide ed è uno degli ultimi malware presenti all'interno di PlayStore: attende la...

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

L'ultima versione di Siri darà la possibilità agli utenti di chiedere all'assistente di leggere...

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Jimmy Wales ha dichiarato di essere al lavoro su Wikitribune, un nuovo sito che servirà a...

Google dichiara guerra alle fake news

Google dichiara guerra alle fake news

L’algoritmo che regola il funzionamento di Google è stato modificato al fine di tutelare i...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media