Speciale SSD
Crescita esponenziale dell’ IoT nel 2015

Crescita esponenziale dell’ IoT nel 2015

Una recente ricerca del Politecnico di Milano rivela che il mercato dell’IoT in Italia tocca i due miliardi di Euro, con un aumento del 30% rispetto al 2014.

Pubblicato: 19/04/2016 12:05

di: redazione social media

   

L’IoT, cioè  l’Internet of Things (Internet delle cose), è quella tecnologia che consente agli oggetti di interagire tra loro e con l’ambiente circostante attraverso una serie di database, rendendoli “intelligenti”.
Un esempio è costituito dallo “Smart Home”, il sistema che permette agli impianti e ai sistemi della casa, come l’illuminazione, la climatizzazione ecc., di interagire fra loro e agire autonomamente per migliorare il confort, ridurre i consumi energetici, garantire la sicurezza della casa e delle persone che vi abitano.
Ebbene, secondo le ultime rilevazioni del Politecnico di Milano, il mercato dell’IoT nel nostro Paese è arrivato a toccare i due miliardi di Euro, riportando un aumento del 30% rispetto al 2014.
In crescita, nel 2016, del 30% anche il numero di oggetti connessi ogni giorno rispetto allo scorso anno, a quota 5,5 milioni.
Un numero che entro il 2020 potrebbe arrivare a toccare le 20,8 milioni di unità.
Questa crescita esponenziale è dovuta soprattutto al segmento degli “Smart Metering”, ovvero i contatori intelligenti atti a monitorare i consumi energetici, e a quello degli “Smart Asset Management”, ovvero gli strumenti per la rilevazione e la gestione da remoto dei guasti e della manutenzione.
I dati indicano, per l’appunto, 350mila contatori di questo tipo per le utenze industriali e circa 1,2 milioni per le utenze residenziali.In crescita anche le “smart car”, ma in una misura inferiore: secondo il Politecnico di Milano in Italia sarebbero 5,3 milioni le auto connesse (soprattutto tramite le “scatole nere” fornite dalle assicurazioni), più o meno il 15% del parco auto circolante complessivo.
Altri segmenti di rilievo sono lo “SmartBuilding”, (18% del mercato), la “Smart Logistic” (11%) e le soluzioni e gli strumenti legati a “SmartCIty” e “Smart Environment”, con una quota di mercato pari al 9%.

Ultime News
Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Waymo, società di Google, ha denunciato Uber, accusandolo di essersi appropriato di progetti che...

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Sembra che Huawei possa essere pronta a ufficializzare un nuovo smartphone, Huawei P10 Lite, che...

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri...

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Smartphone Archos Graphite: Dual-lens camera, sensore finger print, USB-C & e molto altro a...

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media