Speciale SSD
Il satellite Sentinel-1B è partito dalla base Esa

Il satellite Sentinel-1B è partito dalla base Esa

Nella serata di ieri, lunedì 25 aprile 2016, il satellite Sentinel-1B è partito regolarmente dalla base Esa di Kourou, in Guyana francese.

Pubblicato: 26/04/2016 15:45

di: redazione social media

   

Ieri sera, alle 23.02 ora italiana, dopo due tentativi falliti per avverse condizioni meteo e uno per cause tecniche, il satellite Sentinel-1B è partito regolarmente dalla base Esa di Kourou, in Guyana francese.
Sentinel-1B si è alzato a bordo di un razzo Soyuz e dopo 23 minuti e 35 secondi si è separato dallo stadio superiore del razzo Fregat.
Sentinel-1B raggiunge così il gemello identico, Sentinel-1A, già in orbita per fornire informazioni per numerosi servizi, dal monitoraggio del ghiaccio nei mari polari al tracciamento di fenomeni di subsidenza del suolo, e per rispondere a disastri come le inondazioni.
Il Direttore Generale dell’ESA, Jan Woerner, ha così commentato:  “In orbita a 180 gradi di distanza, i due satelliti ottimizzano la copertura e la fornitura di dati per servizi che stanno portando un cambiamento importante nel modo in cui l’ambiente è gestito“. 
I satelliti Sentinel-1 possono studiare il pianeta in ogni condizione, sia di notte che di giorno, anche quando il cielo è nuvoloso e piove, grazie al radar ad altissima tecnologia che hanno a bordo: una tecnologia in cui l’Italia ha una grandissima tradizione.
Stupefacenti le immagini catturate da Sentinel-1A due settimane fa, che mostravano un enorme iceberg mentre si staccava dalla piattaforma di ghiaccio antartica di Nansen.
Roberto Battiston, Presidente dell’ASI, Agenzia Spaziale Italiana, ha sottolineato la capacità di lavorare insieme dei vari paesi europei in grado di ”mettere a fattor comune la conoscenza e le intelligenze nazionali, efficacemente coordinate dall’Unione Europea“.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC Desire 10 lifestyle sarà disponibile a partire dalla fine di settembre.

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

La richiesta di soluzioni digitali e la rivoluzione delle FinTech alimentano il bisogno di...

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Telefono Azzurro: "Nonostante le perplessità sulla questione delle età e su alcuni strumenti di...

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Rispetto agli aspetti sanzionatori, l'Organizzazione raccomanda un approccio che privilegi azioni...

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

L'86% degli italiani pensa che le banche siano più affidabili nella fornitura di sistemi di...

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

Sharing economy, innovazione e tecnologia incontrano l'economia tradizionale, per creare un...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media