Speciale SSD
F-Secure ed Europol uniscono le forze per combattere il crimine informatico

F-Secure ed Europol uniscono le forze per combattere il crimine informatico

L'accordo consentirà uno scambio tra le due parti di esperienze, statistiche e informazioni strategiche sulle minacce informatiche.

Pubblicato: 03/05/2016 11:15

di: Redazione BitCity

   

F-Secure ha sottoscritto un Memorandum of Understanding (MoU) con il Centro Europeo per il Cybercrimine di Europol (EC3) che consentirà una cooperazione avanzata nella lotta contro il crescente problema del crimine informatico. Il MoU viene siglato oggi presso l’headquarter di Europol all’Aia.
Affrontare le sfide odierne alla sicurezza digitale richiede un approccio collettivo in cui le forze dell’ordine e l’industria privata devono lavorare insieme in modo più stretto. In un panorama della sicurezza così complesso, simili partnership stanno diventando sempre più importanti, specialmente a causa della rapidità con cui la tecnologia continua a evolvere. 
Kimmo Kasslin, Capo dei Laboratori di F-Secure ha dichiarato: “La nostra missione è proteggere le persone e le aziende dalle minacce informatiche, e la cooperazione con le forze dell’ordine è una parte importante di questa missione. Siamo entusiasti di poter offrire la nostra intelligence delle minacce a Europol per aiutarli nei loro sforzi investigativi e di applicazione dell’ordine nel rendere il mondo online un posto più sicuro per tutti.”
Steven Wilson, Capo dell’European Cybercrime Centre (EC3) di Europol ha sottolineato: “La firma di questo memorandum d’intesa tra Europol e F-Secure migliorerà le nostre capacità e aumenterà la nostra efficacia nell’assistere le forze dell’ordine in Europa nel prevenire, perseguire e far cessare la criminalità informatica.  Una cooperazione attiva di questo tipo tra le forze dell’ordine e l’industria è la via più efficace attraverso la quale possiamo sperare di rendere sicuro il cyber-spazio per i cittadini e le aziende europee. Sono certo che con l’alto livello di esperienza tecnica di F-Secure otterremo un significativo vantaggio per le nostre attività investigative in Europa. Sono grato per la loro collaborazione e ansioso di sviluppare un eccellente rapporto di lavoro.”

Ultime News
Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Waymo, società di Google, ha denunciato Uber, accusandolo di essersi appropriato di progetti che...

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Sembra che Huawei possa essere pronta a ufficializzare un nuovo smartphone, Huawei P10 Lite, che...

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri...

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Smartphone Archos Graphite: Dual-lens camera, sensore finger print, USB-C & e molto altro a...

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media