i Kepler, la sonda NASA alla ricerca di pianeti abitabili | BitCity.it
APC
Kepler, la sonda NASA alla ricerca di pianeti abitabili

Kepler, la sonda NASA alla ricerca di pianeti abitabili

Attraverso il telescopio Kepler, la NASA ha confermato l’esistenza di 1.284 pianeti esterni al sistema solare, che fanno parte della Via Lattea.

Pubblicato: 12/05/2016 15:10

di: redazione social media

   

Kepler è una missione spaziale della NASA e fa parte del programma Discovery, il cui scopo è la ricerca e conferma di pianeti simili alla Terra in orbita attorno a stelle diverse dal Sole.
Ciò è reso possibile dal telescopio spaziale Kepler, così chiamato in onore dell’astronomo tedesco del diciassettesimo secolo Johannes Kepler.
La sonda era stata lanciata con successo il 7 marzo 2009.
Al momento i ricercatori della NASA hanno analizzato i dati catalogati da Kepler fino a luglio del 2015, nel quale erano inseriti 4.302 potenziali pianeti: per 1.284 di questi la probabilità di essere effettivamente un pianeta supera il 99%, il minimo necessario per attribuire a un corpo celeste non ancora identificato quello stato.
Per altri 1.327 è probabile che si tratti di pianeti, ma non ci sono certezze sufficienti, i restanti 707 sono corpi celesti di altro tipo.
Partendo dall’esistenza di 1.284 pianeti esterni al sistema solare (esopianeti), facenti parte della nostra Via Lattea, si è stabilito che 550 di questi sarebbero rocciosi come la Terra e nove orbitano attorno alla stella nella fascia “abitabile” con temperature di superficie che consentirebbero la presenza di acqua allo stato liquido e forme di vita.
Le parole magiche che renderebbero possibile una forma di vita sono infatti sempre le stesse: acqua, pressione atmosferica, orbita, anidride carbonica e rotazione.
E proprio di queste condizioni sono da sempre alla ricerca gli scienziati e gli studiosi di tutto il mondo, per dare una risposta all’interrogativo che l’uomo da secoli si pone: “siamo soli nell’ universo?”.
Intanto il telescopio spaziale Kepler continua il suo lavoro e rimarrà operativo almeno fino al 2018.

Ultime News
Google e HTC annunciano un contratto di cooperazione da $ 1,1 miliardi

Google e HTC annunciano un contratto di cooperazione da $ 1,1 miliardi

Un gruppo di dipendenti di HTC - molti dei quali sono al lavoro sullo smartphone Pixel -...

eBay: Italiani disposti a tutto, purché sia un iPhone

eBay: Italiani disposti a tutto, purché sia un iPhone

A meno di dieci giorni dal lancio dell'iPhone 8 eBay traccia il profilo dell'iPhoneconomy: su...

iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

Una scheda sintentica su come effettuare l'aggiornamemto a iOs 11 sia in modalità wireless sia...

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

I diciottenni potranno utilizzarlo per assistere tra l'altro a rappresentazioni teatrali e...

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Pointscopre che un'applicazione, chiamata DU Antivirus Security, raccoglieva i dati degli...

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

L'accordo pluriennale comprende anche la diffusione con Prime Video della serie horror The...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media