i Gnammo, arriva la prima guida italiana al social eating | BitCity.it
APC
Gnammo, arriva la prima guida italiana al social eating

Gnammo, arriva la prima guida italiana al social eating

"Social Eating. Guida della community gastronomica Gnammo", il primo libro dedicato alla nascita e alla crescita del fenomeno del social eating in Italia, è stato presentato alSalonedel Libro di Torino da Gnammo.

Pubblicato: 16/05/2016 12:15

di: Redazione BitCity

   

Come nasce e come si concretizza l'idea di organizzare in casa propria eventi food e cene conviviali, condividendo i posti a tavola per stringere nuove amicizie: lo racconta "Social Eating. Guida della community gastronomica Gnammo", il primo libro dedicato al fenomeno crescente del social eating in Italia.
Presentata dai fondatori di Gnammo in occasione del XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino ed edita nella collana Foodexperience della casa editrice CEF Publishing srl, la guida è un vero e proprio viaggio lungo lo stivale attraverso le esperienze di condivisione intorno alla tavola, con le ricette e i consigli dei migliori cuochi della community di social eating italiana, da Milano a Roma, da Perugia a Torino.
Startup incubata presso l'I3P del Politecnico di Torino, Gnammo è il più grande portale italiano di social eating che mette in contatto e fa incontrare gli appassionati del buon cibo e quelli che amano cucinare e condividere: con 200.000 utenti e 11.000 eventi organizzati in 1.500 diverse città italiane in luoghi affascinanti come parchi, atelier d'artista o case private, Gnammo rappresenta un nuovo modo di incontrarsi e conoscersi intorno alla tavola, il più antico dei social network, all'insegna della buona cucina.
Il libro è arricchito dalle esperienze dirette delle persone che partecipano quotidianamente alla community di Gnammo: dai menù proposti dai cuochi ai commenti lasciati dagli Ospiti, dalle ricette che interpretano la tradizione italiana fino alle storie dei cuochi del social eating che raccontano cosa li ha spinti ad aprire le porte di casa e ad apparecchiare la propria tavola per nuovi amici.
Grazie alle voci e ai racconti dei cook della community sarà così possibile scoprire la ricetta del successo di Gnammo: passione, originalità, voglia di mettersi alla prova e di conoscere persone nuove, sia come Ospite (lo gnammer che mangia) che come Cuoco (lo gnammer ai fornelli).
"L'idea di una piattaforma dedicata al social eating è nata intorno ad una tavola, durante una cena con degli amici", afferma Gian Luca Ranno, co-founder di Gnammo. "Ebbene, Gnammo è proprio questo: l'opportunità per tante persone di mettersi in gioco, cucinando per sconosciuti con lo spirito di socializzare attraverso il cibo. Il libro vuole mettere in luce questi aspetti e raccontare come la sharing economy stia offrendo la possibilità di sviluppare nuove tendenze e nuovi modi di incontrarsi".

Ultime News
Il malware FormBook colpisce Stati Uniti e Corea del Sud

Il malware FormBook colpisce Stati Uniti e Corea del Sud

FormBook è un software per furti di dati e un intercettatore di dati in form, pubblicizzato su...

Lenovo e Motorola a Lucca Comics & Games 2017

Lenovo e Motorola a Lucca Comics & Games 2017

Quest’anno Lenovo e Motorola portano al Festival esperienze ricche di innovazione, dal gaming al...

Voice Assistant: Samsung lancia una nuova versione di Bixby

Voice Assistant: Samsung lancia una nuova versione di Bixby

Bixby 2.0 sarà aperto agli sviluppatori in modo da integrare l'assistente vocale in altri...

 Telefonia, Adiconsum: basta modifiche unilaterali degli operatori nei contratti in corso di validità

Telefonia, Adiconsum: basta modifiche unilaterali degli operatori nei contratti in corso di validità

Adiconsum: "E basta anche agli accordi tra operatori che rendono inutile la disdetta del...

Vodafone Italia amplia con La7 la sua grande offerta tv

Vodafone Italia amplia con La7 la sua grande offerta tv

Tutti i programmi preferiti a disposizione sui canali lineari La7 e La7d e nella sezione on...

Cefriel: in un attacco di

Cefriel: in un attacco di "phishing"fino al 60% degli utenti "abbocca"

In media a un hacker bastano tre mail per ottenere un click sul link potenzialmente malevolo...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media