APC
E’ nata I-1, la fotocamera che si collega allo smartphone

E’ nata I-1, la fotocamera che si collega allo smartphone

Impossible presenta I-1, la fotocamera istantanea da utilizzare con l’app, che darà filo da torcere agli smartphone.

Pubblicato: 16/05/2016 17:25

di: redazione smartphone e app

   

I-1, ovvero Impossible 1: è il nuovo gioiello di casa Impossible, la fotocamera istantanea da utilizzare con l’app, che darà filo da torcere agli smartphone.
I-1 sarà disponibile in commercio a fine maggio al costo di 299 Euro.
Il progetto Impossible prende il nome da una citazione di Edward Land che nel 1943 brevettò l’idea di una macchina fotografica istantanea, cioè che permetteva di vedere la fotografia scattata in quell’istante: la famosa Polaroid.
Land aveva detto: “Don’t do anything that someone else can do. Don’t undertake a project unless it is manifestly important and nearly impossible”.
Si tratta di una frase che spinge verso la realizzazione di progetti che a volte possono sembrare impossibili. Da qui “Impossible Project”.
L’azienda è stata fondata nel 2008, in piena crisi della Polaroid classica, per continuare a produrre materiale fotografico – pellicole soprattutto – compatibili con le fotocamere istantanee più famose di sempre. 
I-1 è analogica e istantanea, capace di unire passato, presente e futuro, che stampa l’immagine scattata direttamente su pellicola, in formato Polaroid originale.
Le dimensioni sono ridotte e al tatto è leggerissima. Semplicissima da usare, sarà possibile scattare una foto immediatamente: accensione, fuoco e bluetooth. 
Quest’ultima funzione permetterà di collegare la I-1 direttamente all’ iPhone o AppleWatch, attraverso l’app dedicata.
iPhone diventerà il telecomando per regolare manualmente il settaggio di tempi e diaframma. Si potrà scattare in remoto, utilizzare la doppia esposizione e applicare anche gli effetti del color painting e del light painting.
Il flash anulare integrato presenterà una luce diffusa più morbidaImpossible ha in programma di produrre dei pack di pellicole speciali, di forme, colori e layout diverse dalle classiche attualmente impiegate. Il pack di otto pellicole avrà un costo di 20 euro circa.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
G DATA: Petya redivivo

G DATA: Petya redivivo

G DATA: "Il ransomware si ripresenta occasionalmente con nuove vesti, l'ultima volta come...

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

A 10 anni dal lancio del primo iPhone, una ricerca Axway esamina abitudini e desideri dei...

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Il ransomware utilizza come vettori di infezione sia l'exploit EternalBlue che il tool PsExec.

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

ESET: "L'Italia è il paese più colpito dall'epidemia dopo l'Ucraina".

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Sarà possibile vedere tra l'altro i Giochi Olimpici, il Roland Garros, il Giro d’Italia e il Tour...

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous ha diffuso un video in cui ipotizza che la Nasa stia per annunciare che sono state...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media