i Google Project Soli per gestire lo smartwatch senza toccarlo | BitCity.it
APC
Google Project Soli per gestire lo smartwatch senza toccarlo

Google Project Soli per gestire lo smartwatch senza toccarlo

Google lancia Project Soli, per consentirci di interagire con i dispositivi indossabili senza toccarli.

Pubblicato: 23/05/2016 16:05

di: redazione social media

   

Google presenta Project Soli per permetterci di interagire con i dispositivi indossabili senza toccarli.
Il colosso di Mountain View, durante la Google I/O, ha mostrato una versione personalizzata dello smartwatch LG Urbane, controllabile semplicemente muovendo le dita, captando il senso dei gesti, la distanza e altri parametri grazie alla fusione di tecnologia radar e machine learning.
L'obiettivo di Big G è quello di garantire un'interazione migliore con i piccoli schermi.
L'azienda intende inoltre realizzare un nuovo linguaggio dei gesti che si adatta a ogni dispositivo tecnologico di casa, ma non solo.
Dopo aver presentato il developer kit alpha di Project Soli lo scorso anno, quest'anno Google ha lavorato sull'affinamento della tecnologia.
I primi kit di Soli consumavano molto, ma lavorando a stretto contatto con Infineon, gli ingegneri hanno ridotto il consumo della piattaforma di 22 volte, da 1,2 watt a 0,054 watt.
Sono inoltre riusciti a far funzionare il tutto con chip mobile standard come lo Snapdragon 400 di Qualcomm o un Intel Atom, ottimizzando il codice.
Nonostante le modifiche, Soli può catturare 18mila immagini al secondo.
Google ha lavorato anche con Harman per implementare la tecnologia in uno speaker JBL.
Il dispositivo è in grado di accendersi semplicemente avvicinando la mano e saltare i brani con un gesto del pollice.
Il prossimo anno, Google distribuirà una versione beta del dev kit di Soli, ma al momento non è chiaro quando la tecnologia debutterà in un prodotto commerciale.

Ultime News
Google e HTC annunciano un contratto di cooperazione da $ 1,1 miliardi

Google e HTC annunciano un contratto di cooperazione da $ 1,1 miliardi

Un gruppo di dipendenti di HTC - molti dei quali sono al lavoro sullo smartphone Pixel -...

eBay: Italiani disposti a tutto, purché sia un iPhone

eBay: Italiani disposti a tutto, purché sia un iPhone

A meno di dieci giorni dal lancio dell'iPhone 8 eBay traccia il profilo dell'iPhoneconomy: su...

iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

iOS 11: ecco come fare l'aggiornamento al più recente OS di Apple

Una scheda sintentica su come effettuare l'aggiornamemto a iOs 11 sia in modalità wireless sia...

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

Riparte 18App, il bonus cultura per i nati nel 1999

I diciottenni potranno utilizzarlo per assistere tra l'altro a rappresentazioni teatrali e...

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Point: le app anti-virus proteggono o infettano?

Check Pointscopre che un'applicazione, chiamata DU Antivirus Security, raccoglieva i dati degli...

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

Amazon Prime Video: accordo con 20th Century Fox per distribuire This Is Us

L'accordo pluriennale comprende anche la diffusione con Prime Video della serie horror The...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media