Speciale SSD
Microsoft: citata in giudizio per l'aggiornamento di Windows 10

Microsoft: citata in giudizio per l'aggiornamento di Windows 10

Microsoft è stata citata in giudizio da da una donna californiana per aver effettuato l'aggiornamento in automatico del sistema operativo del suo computer di lavoro.

Pubblicato: 28/06/2016 15:30

di: Redazione BitCity

   

L'aggiornamento "non desiderato" del sistema operativo Windows 10 ha reso "inutilizzabile" il pc di Teri Goldstein che ha deciso di citare in giudizio Microsoft.
Secondo quanto riportato dal sito del Seattle Times, Microsoft dovrà pagare 10 mila dollari ad una donna che ha portato l'azienda in tribunale.
Teri Goldstein, californiana, ha riferito di essersi ritrovata con il suo computer di lavoro di fatto inutilizzabile, dopo aver negato l'autorizzazione all'aggiornamento di Windows 10. Così, dopo aver contattato inutilmente il servizio clienti di Microsoft, la donna ha portato il caso in tribunale vincendo un risarcimento di 10 mila dollari.

Ultime News
Velocità internet: male l'Italia, primeggiano Singapore e Sud Corea

Velocità internet: male l'Italia, primeggiano Singapore e Sud Corea

Peggio di noi, per la velocità di picco, solo la Grecia e Cipro, che occupano le ultime due...

Polizia di Stato, chiarezza sui numeri truffa

Polizia di Stato, chiarezza sui numeri truffa

La Polizia di Stato ha deciso di fare chiarezza in merito alle truffe telefoniche con numeri a...

TomTom City ora copre le principali città italiane

TomTom City ora copre le principali città italiane

Il servizio si estende in tutta Italia, da nord a sud, fornendo informazioni su alcune delle...

Andy Rubin al lavoro su uno smartphone senza cornici

Andy Rubin al lavoro su uno smartphone senza cornici

Andy Rubin sarebbe al lavoro su uno smartphone caratterizzato dall'assenza totale di cornici...

Certezze e dubbi per Nintendo Switch

Certezze e dubbi per Nintendo Switch

A pochi giorni dall'annuncio del lancio di Nintendo Switch che avverrà il 3 marzo prossimo, c'è...

La

La "danza di Vottary" non nasconde alcun virus

Il messaggio che incita gli utenti di WhatsApp a non aprire il video "la danza di Vottary" poichè...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media