Speciale SSD
Google presenta il nuovo sistema operativo Nougat

Google presenta il nuovo sistema operativo Nougat

Google ha rivelato il nome ufficiale dell'ultima versione del suo sistema operativo: si chiama Nougat, che in italiano significa "Torrone".

Pubblicato: 01/07/2016 16:00

di: redazione social media

   

Nella giornata di ieri, Google ha rivelato il nome ufficiale dell'ultima versione del suo sistema operativo: si chiama Nougat, che in italiano significa "Torrone". 
L'account ufficiale @Android ha condiviso un tweet: "Introducing #AndroidNougat. Thank you, world, for all your sweet name ideas! #AndroidNReveal".
Non ci sono invece ancora informazioni sul numero '7'; infatti  Android 6 Marshmallow, che è l'iterazione precedente, non è mai andata oltre la versione 6.0, perciò Nougat potrebbe essere sia la versione 6.1, sia quella 7.0.
Prima dell'annuncio di Android Nougat del 30 giugno la società produttrice di smartphone HTC ha dichiarato che i telefoni di ultima generazione avrebbero ricevuto l'ultima versione del sistema operativo di Google.
L'annuncio di HTC è giunto attraverso l'account Twitter ufficiale della società di Taiwan. I modelli che saranno sicuramente aggiornati sono: HTC 10, HTC One M9 e HTC One A9.
Non è ancora dato di sapere quando avverrà il rilascio dell'aggiornamento di Android Nougat su questi tre telefoni: i modelli sopraelencati, saranno aggiornati solo dopo che Google avrà aggiornato i suoi dispositivi Nexus alla versione stock del nuovo sistema operativo.
Google avrebbe confermato che il supporto per display sensibili alla pressione viene introdotto in Android Nougat a causa dell'aumento della domanda delle aziende produttrici che vogliono inserire questa funzionalità nei propri dispositivi.
Disporre di un supporto nativo significa che i produttori non dovranno più sobbarcarsi l'onere di produrlo, come ha fatto, per esempio l'azienda Huawei. Ci sarà inoltre un miglior supporto da parte degli sviluppatori di terze parti.
I telefoni Android potranno così disporre di collegamenti aggiuntivi sulla homescreen che mostreranno funzionalità dirette quando si tiene premuta l'icona di un'app, proprio come avviene ora su iPhone 6S. 
Nonostante l'introduzione della funzione in Android Nougat da parte di Google, non tutti i telefoni Android avranno il supporto per il Force Touch, poiché ciascun produttore deciderà se implementare un display sensibile alla pressione per ciascun modello, abilitando o disabilitando di conseguenza la funzione. 
Ci sarà inoltre una nuova schermata in cui l'utente potrà raccogliere le proprie 'informazioni di emergenza', il cui scopo è di fornire le informazioni utili riguardanti  il possessore dello smartphone nel caso dovesse trovarsi in condizioni di emergenza. 


Ultime News
HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC presenta il nuovo HTC Desire 10 lifestyle

HTC Desire 10 lifestyle sarà disponibile a partire dalla fine di settembre.

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

World Payments Report 2016: i pagamenti digitali registreranno una crescita del 10%

La richiesta di soluzioni digitali e la rivoluzione delle FinTech alimentano il bisogno di...

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Cyberbullismo, Telefono Azzurro: bene, ma restano perplessità su questione età

Telefono Azzurro: "Nonostante le perplessità sulla questione delle età e su alcuni strumenti di...

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Cyberbullismo: Save the Children esprime forti preoccupazioni sulla proposta di legge approvata dalla Camera

Rispetto agli aspetti sanzionatori, l'Organizzazione raccomanda un approccio che privilegi azioni...

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

Visa, autenticazione biometrica: gli italiani più fiducia nelle banche che istituzioni

L'86% degli italiani pensa che le banche siano più affidabili nella fornitura di sistemi di...

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

A #ioCondivido l'innovazione di Gnammo incontra l'economia tradizionale

Sharing economy, innovazione e tecnologia incontrano l'economia tradizionale, per creare un...



Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media