Speciale SSD
La Camera dei deputati approva la legge per la Net Neutrality

La Camera dei deputati approva la legge per la Net Neutrality

La Camera dei Deputati ha approvato la prima legge italiana che tutela la neutralità della rete per quanto riguarda concorrenza e mercato.

Pubblicato: 08/07/2016 11:30

di: redazione social media

   

La Camera dei Deputati ha approvato la prima legge italiana che tutela la neutralità della rete per quanto riguarda concorrenza e mercato.
Giuseppe Stefano Quintarelli del Gruppo Misto, primo firmatario della proposta di legge, ha dichiarato quanto segue: “Aumentare le possibilità di scelta su Internet per tutti i cittadini, assicurare che chi controlla la risorsa non possa influenzare le scelte dei consumatori, determinando in questo modo non solo una distorsione delle concorrenza ma facendo emergere anche questioni di diritti civili. E’ questo il senso della proposta di legge”.
Il testo della normativa prevede che gli operatori di telecomunicazioni non abbiano alcun diritto di privilegiare determinate tipologie di traffico dati penalizzandone altre, fatta eccezione in caso di situazioni di congestione della rete e, quindi per preservarne il funzionamento, o in tutti quei casi in cui il provider debba dare corso all’ordine di un giudice.
Dal canto suo, il provider ha l’obbligo di garantire la migliore prestazione possibile a tutti indistintamente nel corso di ogni tipologia di dato.
Potranno essere garantite prestazioni aggiuntive per chi attiva abbonamenti premium, ma il profilo base deve essere il più open possibile e mai discriminatorio.
La nuova proposta di legge stabilisce inoltre che l’utente debba poter operare scelte libere e non discriminatorie anche in materia di scelta del software. 
Gli utenti, quindi, hanno tutto il diritto di poter disinstallare software pre-caricati sui loro dispositivi senza che ciò possa provocare una restrizione sui servizi utilizzabili.
Inoltre, non vi è più l’obbligo di essere legati a una piattaforma specifica: all'interno dello stesso store virtuale si potranno trovare software compatibili con i sistemi operativi della concorrenza. 




Ultime News
Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Waymo, società di Google, ha denunciato Uber, accusandolo di essersi appropriato di progetti che...

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Sembra che Huawei possa essere pronta a ufficializzare un nuovo smartphone, Huawei P10 Lite, che...

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri...

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Smartphone Archos Graphite: Dual-lens camera, sensore finger print, USB-C & e molto altro a...

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media