APC
WhatsApp bloccato in Brasile

WhatsApp bloccato in Brasile

A seguito del rifiuto di Facebook di fornire informazioni utili a una inchiesta giudiziaria, un giudice ha imposto il blocco immediato di WhatsApp in tutto il Brasile.

Pubblicato: 19/07/2016 16:40

di: redazione social media

   

Il giudice Daniela Barbosa di Rio de Janeiro ha imposto il blocco immediato di WhatsApp in tutto il Brasile.
La decisione è maturata dopo che Facebook, proprietario di WhatsApp, si è rifiutato di fornire informazioni utili a una inchiesta giudiziaria.
Nello specifico, l'autorità giudiziaria ha intimato alle compagnie telefoniche la sospensione immediata del servizio, pena una multa di 50 mila reais (circa 13 mila Euro) al giorno. 
Si tratta della terza volta che la magistratura brasiliana blocca l'applicazione di messaggistica: nel dicembre 2015, un magistrato di Sao Bernardo do Campo, nello stato di San Paolo, impose un blocco di 48 ore, poi revocato dopo 12 ore su decisione del tribunale locale in seguito a un ricorso della compagnia americana e le poteste di circa 100 milioni di utenti
Il 2 maggio scorso, un giudice dello stato di Sergipe impose uno stop di 72 ore, revocato il giorno seguente dal tribunale dello Stato. Il blocco era stato giudicato "sproporzionato e punitivo per gli utenti" da Joao Rezende, presidente di Anatel, l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni brasiliana. Tutti i blocchi sono stati imposti dopo il rifiuto del colosso di Palo Alto di fornire i tabulati delle chat di persone coinvolte in inchieste giudiziarie.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
G DATA: Petya redivivo

G DATA: Petya redivivo

G DATA: "Il ransomware si ripresenta occasionalmente con nuove vesti, l'ultima volta come...

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

A 10 anni dal lancio del primo iPhone, una ricerca Axway esamina abitudini e desideri dei...

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Il ransomware utilizza come vettori di infezione sia l'exploit EternalBlue che il tool PsExec.

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

ESET: "L'Italia è il paese più colpito dall'epidemia dopo l'Ucraina".

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Sarà possibile vedere tra l'altro i Giochi Olimpici, il Roland Garros, il Giro d’Italia e il Tour...

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous ha diffuso un video in cui ipotizza che la Nasa stia per annunciare che sono state...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media