Speciale SSD
Terremoto Centro Italia, i social si attivano: Facebook ripropone il safety check

Terremoto Centro Italia, i social si attivano: Facebook ripropone il safety check

Nel mondo connesso, i social giocano il loro ruolo per far fronte all'emergenza terremoto. Attivi su tutti Twitter e Facebook, che rilancia il safety check.

Pubblicato: 24/08/2016 18:05

di: redazione social media

   

Sono numerose le testimonianze del tragico terremoto che ha devastato Umbria, Lazio e Marche provenienti da social network e internet.
Come accade ormai di consueto all’indomani di un evento che scuote il mondo intero, il web si trova in prima linea per supportare le persone colpite.
Spopola su Twitter l’hashtag #ioterremoto, che raccoglie le testimonianze di chi ha vissuto il tragico sisma, mentre con #terremoto vengono lanciate comunicazioni di servizio.
Facebook ha invece attivato la procedura denominata “safety check” per permettere ai propri utenti coinvolti nel terremoto di confermare di trovarsi in sicurezza.
Questo strumento, ormai collaudato, si è rivelato molto utile in caso di eventi catastrofici: secondo una stima, l’anno scorso, attraverso il Safety Check, più di 950 milioni di persone hanno ricevuto una notifica che li avvisava che un loro amico era al sicuro durante una crisi.

Ultime News
Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Si chiama FalseGuide ed è uno degli ultimi malware presenti all'interno di PlayStore: attende la...

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

L'ultima versione di Siri darà la possibilità agli utenti di chiedere all'assistente di leggere...

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Jimmy Wales ha dichiarato di essere al lavoro su Wikitribune, un nuovo sito che servirà a...

Google dichiara guerra alle fake news

Google dichiara guerra alle fake news

L’algoritmo che regola il funzionamento di Google è stato modificato al fine di tutelare i...

I giovani italiani sono i meno smartphone-dipendenti d’Europa

I giovani italiani sono i meno smartphone-dipendenti d’Europa

Solo il 23% dei ragazzi italiani afferma di non poter resistere un giorno senza telefono: il 10%...

Realtà aumentata nei musei con gli smart glass Epson Moverio

Realtà aumentata nei musei con gli smart glass Epson Moverio

Gli smart glass Epson Moverio, ora disponibili in Italia anche nella versione BT-350, sono...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media