APC
Google verserà al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni

Google verserà al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni

Google dovrà verosimilmente versare al fisco italiano tra i 270 e i 280 milioni di Euro, poichè sospettata di aver omesso di dichiarare l'Ires.

Pubblicato: 10/01/2017 17:00

di: redazione social media

   

Anche Google, sulla stregua di Apple, sta chiudendo un accordo con il fisco italiano per porre fine al contenzioso, in seguito all'apertura dell'inchiesta penale per dichiarazione fraudolenta contro cinque manager di Google Italy srl e Ireland ltd, indagati con il sospetto di aver omesso di dichiarare l'Ires (imposta sul reddito delle società) dal 2009 al 2013, evadendo circa 800 milioni.
Mancano solo gli ultimi dettagli: il versamento si aggirerebbe comunque tra i 270 e i 280 milioni di Euro.
Big G, attraverso i suoi legali, starebbe trattando con l'agenzia delle Entrate.
L’Ires evasa ammonterebbe a 95 milioni di Euro totali, secondo i calcoli eseguiti dal Nucleo di polizia tributaria, per conto del pm milanese Isidoro Palma.
Google Italia, per i cinque anni presi in esame, sarebbe stata una "stabile organizzazione occulta direttamente asservita agli interessi economici del gruppo", come descritto dal magistrato milanese nel suo avviso di garanzia ai manager finiti sotto indagine.
La sede italiana della multinazionale avrebbe "dovuto assumere il ruolo di mero consulente di Google Ireland, nell'analisi di mercato e nella ricerca di clienti", riversando così alla sede irlandese "i ricavi provenienti dall'Italia mediante pagamento di royalties”. Tali royalties finivano poi alla sede di Dublino, costituita in Irlanda, ma con residenza ai fini fiscali alle Bermuda.


Ultime News
Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Negli Stati Uniti, l’app Apple TV offre ora eventi sportivi in diretta.

Apple mette le mani su Shazam sborsando

Apple mette le mani su Shazam sborsando "appena" 400 milioni di dollari

Shazam è un'applicazione in grado di identificare canzoni, programmi TV e film in pochi secondi.

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le...

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

L’Italia quest’anno è al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di più on line per il...

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Il portale QualeScegliere.it ha selezionato e testato le migliori app gratuite disponibili per...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media