APC
Le password più abusate e meno sicure secondo Keeper

Le password più abusate e meno sicure secondo Keeper

Secondo l’analisi e la classifica pubblicata da Keeper sulla sicurezza e le password, nel 2016 la combinazione progressiva 123456 è stata la più utilizzata.

Pubblicato: 17/01/2017 10:55

di: redazione social media

   

Secondo l’analisi e la conseguente classifica pubblicata da Keeper, fornitore di servizi per la gestione e la sicurezza di password e account online, anche nel 2016 la combinazione progressiva più semplice è anche la più utilizzata: a dimostrazione del fatto che l'anello debole della sicurezza è sempre l'uomo.
Infatti la password più ricorrente (17%) è 123456, seguita da 12345678, a dimostrazione che alcuni servizi impongono un numero minimo di caratteri, mentre in terza posizione si rileva l'intramontabile qwerty
L'ovvietà e le combinazioni facilmente raggiungibili sulla tastiera sono agevolazioni per la memoria a cui gli utenti non rinunciano, a scapito della loro sicurezza.
Prima fra le parole di senso compiuto, in ottava posizione, c'è la tautologica password, appiglio per la memoria a favore di un numero ancora troppo vasto di utenti.
La seconda combinazione di caratteri di senso compiuto nell'elenco è Google, in ventunesima posizione. Per il resto, spiccano numeri e lettere disposti con ordine sulla tastiera o ripetuti, oltre a un buon numero di combinazioni apparentemente prive di senso, e per questo complesse, quali 18atcskd2w o 3rjs1la7qe
Le combinazioni di caratteri elencate da Keeper nelle prime 25 posizioni della classifica rappresentano il 50% delle password emerse dalle brecce rese pubbliche nel corso dell'anno appena concluso, un anno denso di disfatte mediatiche in termini di sicurezza, con le mega-brecce ai danni di LinkedIn, MySpace, Tumblr e Twitter, AdultFriendFinder e le molteplici offensive inferte a Yahoo.
Non tutte le coppie di account e password diffuse nel 2016 sono però frutto di attacchi recenti, e possono far riferimento a combinazioni non più attive: non si sa pertanto quanto il passato pesi nella classifica di Keeper, e quanto gli utenti siano ancora effettivamente insensibili alle più basilari regole di sicurezza.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

Ora la protezione copre anche servizi come corsi di formazione, foto digitali, biglietti...

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

Utenti di WhatsApp fate attenzione all'ultima truffa che circola sulla celebre app di...

I tablet Toughpad di Panasonic sopravvivono al viaggio nello spazio

I tablet Toughpad di Panasonic sopravvivono al viaggio nello spazio

I device sono rimasti perfettamente funzionanti dopo aver effettuato un volo di 34.000 metri,...

Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

App, chat erotiche, messaggini inviati di nascosto, battute ambigue e serie di fotografie...

Rugby 18 in arrivo per PS4, xBox One e PC

Rugby 18 in arrivo per PS4, xBox One e PC

Il gioco sarà disponibile a ottobre. Più di 2.000 giocatori di rugby della stagione 2017-2018...

iPad Pro 10.5

iPad Pro 10.5", i primi render sono online

Online circolano già i primi render del nuovo iPad Pro da 10.5", che potrebbe essere lanciato nel...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media