Speciale SSD
Gli smartphone del futuro potranno avere batterie ignifughe

Gli smartphone del futuro potranno avere batterie ignifughe

I ricercatori della Stanford University hanno realizzato una batteria ignifuga che può estinguere le fiamme in 0,4 secondi: tale batteria potrà in futuro esssere incorporata negli smartphone.

Pubblicato: 19/01/2017 10:55

di: redazione smartphone e app

   

I ricercatori della Stanford University hanno messo a punto una batteria ignifuga che, grazie a un composto chimico, può estinguere le fiamme in 0,4 secondi.
La batteria contiene infatti un ritardante di fiamma che impedisce lo scatenarsi di un incendio che metterebbe in pericolo gli utenti di smartphone.
Tutti ricorderanno gli incendi dei Galaxy Note 7, ritirati dal mercato e dalla produzione lo scorso ottobre perché potenzialmente esplosivi. Samsung avrebbe identificato nelle batterie difettose il responsabile numero uno degli incendi.
Lo studio degli accademici è stato pubblicato sulla rivista scientifica "Science".
I ricercatori della prestigiosa università hanno sviluppato una batteria agli ioni di litio, in cui il componente che impedisce il contatto tra anodo e catodo, noto come separatore, include trifenilfosfato, un ritardante di fiamma, efficace e poco costoso, ma che soprattutto non incide sulle prestazioni della batteria.
Quando la batteria raggiunge i 150° C, il separatore in plastica si fonde e rilascia il composto chimico. Dai test svolti in laboratorio, si evince che le fiamme si spengono in 0,4 secondi.

Il separatore non avrebbe un impatto negativo sull’autonomia della batteria; gli studiosi dell’università americana ora devono però mettere sotto osservazione le batterie in presenza di sovraccarico o scaricamento eccessivo.
Prima di mettere in commercio la nuova batteria , si devono eseguire tutti i test necessari, per evitare problematiche in futuro.

Ultime News
Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Google fa causa a Uber per la guida autonoma

Waymo, società di Google, ha denunciato Uber, accusandolo di essersi appropriato di progetti che...

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Ultime novità su Huawei P10 Lite

Sembra che Huawei possa essere pronta a ufficializzare un nuovo smartphone, Huawei P10 Lite, che...

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

“Unebook per Amatrice”: i kindle di Amazon per la nuova biblioteca digitale di Amatrice

Il progetto, ideato da studenti e docenti dell’Università di Udine consente di donare libri...

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Archos: al MWC 2017 l'azienda presenta gli smartphone ARCHOS 50 e 55 Graphite

Smartphone Archos Graphite: Dual-lens camera, sensore finger print, USB-C & e molto altro a...

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50%...

Instagram, disponibili i post multipli

Instagram, disponibili i post multipli

Da oggi, su Instagram, è possibile selezionare fino a 10 contenuti (tra immagini e video) da...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media