Speciale SSD
Samsung, Galaxy 8 arriverà in aprile

Samsung, Galaxy 8 arriverà in aprile

Samsung ha deciso di posticipare al mese di aprile l'uscita del nuovo smartphone Galaxy 8, a seguito dei problemi riscontrati alla batteria del Note 7.

Pubblicato: 24/01/2017 10:35

di: redazione smartphone e app

   

Dopo il ritiro di circa 3 milioni di smartphone Galaxy Note 7, Samsung ha deciso di posticipare al mese di aprile l'uscita del nuovo smartphone Galaxy 8, che avrebbe dovuto segnare il suo rilancio nel settore.
L’attesa al MWC di Barcellona è quindi terminata: il Galaxy 8 non sarà presentato alla più importante manifestazione del settore.
E’ la conseguenza dell'indagine interna che ha chiarito essere la batteria la causa delle esplosioni che hanno portato al ritiro e allo stop nella produzione dei Galaxy 7.
Ne abbiamo già parlato più volte nei giorni scorsi e con questa decisione Samsung mostra un atteggiamento cauto, di prudenza: l’azienda sudcoreana vuole essere certa di aver superato le difficoltà.
Le ricerche, effettuate da tre società indipendenti non lasciano dubbi sull'origine del problema dello smartphone che Samsung aveva appena immesso sul mercato per competere con Apple.
In un comunicato, Samsung ha spiegato che il difetto è stato identificato nella fase di progettazione e di realizzazione delle batterie.
Circa 700 ricercatori e ingegneri hanno lavorato sulla replica degli incidenti provando 200mila Note 7 e oltre 30mila batterie.
Secondo la ricostruzione, Samsung pensava inizialmente che il problema fosse legato solo alle batterie prodotte dalla controllata Samsung Sdi.
L'inchiesta interna avrebbe appurato che il problema delle batterie era legato alle dimensioni irregolari delle batterie stesse, che non gli consentivano di aderire bene al cellulare, provocando un surriscaldamento che poi innescava le esplosioni.
Il problema invece si è ripetuto anche con le batterie prodotte dalla Amperex Technology, una società con base a Hong Kong.
In questo caso, il surriscaldamento si è rivelato essere dovuto ad un difetto di produzione, causato dalla fretta con cui si è proceduto, nel recall, al rimpiazzo degli smartphone a rischio.
La società coreana ha stimato che, oltre all’enorme danno di immagine, i costi dell'operazione che ha portato alla prematura fine del Note 7 sono vicini a 5,3 miliardi di dollari.

Ultime News
Sul mercato i Galaxy Note 7 ricondizionati

Sul mercato i Galaxy Note 7 ricondizionati

Samsung ha confermato che intende rimettere in vendita i Galaxy Note 7 in veste ricondizionata....

Windows 10, arriva la versione per il Governo Cinese

Windows 10, arriva la versione per il Governo Cinese

Una versione di Windows 10 modificata sarà disponibile per i dispositivi degli impiegati statali...

GameStop è crisi, chiuderanno 150 negozi

GameStop è crisi, chiuderanno 150 negozi

GameStop chiuderà 150 punti vendita entro la fine di quest'anno. La manovra fa parte della...

Google, in arrivo un social per l'editing fotografico

Google, in arrivo un social per l'editing fotografico

Google sembra essere in procinto di rilasciare una nuova app pensata come vero e proprio social...

WhatsApp, ridotto a 2 minuti il tempo di ritiro dei messaggi

WhatsApp, ridotto a 2 minuti il tempo di ritiro dei messaggi

Un recente aggiornamento di WhatsApp ha ridotto a 2 minuti il tempo entro cui è possibile...

Xiaomi, Mi 6 e Mi6 Plus in arrivo ad aprile

Xiaomi, Mi 6 e Mi6 Plus in arrivo ad aprile

L'11 aprile prossimo, Xiaomi presenterà al pubblico il suo nuovo top di gamma, ossia Mi6, nella...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media