APC
Facebook contro le bufale

Facebook contro le bufale

Facebook prosegue la sua battaglia contro le bufale online, cambiando l'algoritmo alla base dei Trend Topics.

Pubblicato: 27/01/2017 10:30

di: redazione social media

   

Facebook prosegue la sua battaglia contro le bufale online, dando sempre più importanza ai media e ai giornalisti.
Nello specifico, la piattaforma cambia l'algoritmo alla base dei Trending Topics, la sezione che mostra le notizie più popolari.
D'ora in poi, le informazioni entreranno a far parte di questa categoria dopo che un certo numero di editori le avranno pubblicate e verrà mostrata anche la paternità della testata.
Trending Topics è stato lanciato nel 2014 e attualmente è disponibile negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Canada, Australia e India.
La sezione è finita sotto i riflettori durante la campagna elettorale americana dopo un'inchiesta avviata da Gizmodo.
Un dipendente della piattaforma aveva riferito di censure relative a notizie sui Repubblicani e, successivamente, Mark Zuckerberg si era impegnato con i conservatori per un controllo più stringente dei Topics.
In seguito aveva licenziato la redazione che se ne occupava, affidandosi solo a un algoritmo.
Dall'inchiesta è poi nata una polemica mondiale sulle 'fake news' che ha coinvolto altri big della tecnologia come Google.
A questo punto, sia Facebook, sia Big G hanno deciso di tagliare la pubblicità e i relativi guadagni ai siti che diffondono notizie false.
Il social ha poi messo a punto un sistema di 'fact-checking' delle notizie con alcuni media internazionali, di segnalazione da parte degli utenti e anche un Progetto giornalismo per frenare la disinformazione. 
In base al feedback degli iscritti il social ha anche migliorato la sua sezione sulla privacy.


Ultime News
Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Negli Stati Uniti, l’app Apple TV offre ora eventi sportivi in diretta.

Apple mette le mani su Shazam sborsando

Apple mette le mani su Shazam sborsando "appena" 400 milioni di dollari

Shazam è un'applicazione in grado di identificare canzoni, programmi TV e film in pochi secondi.

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le...

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

L’Italia quest’anno è al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di più on line per il...

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Il portale QualeScegliere.it ha selezionato e testato le migliori app gratuite disponibili per...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media