i “Per Noi Autistici”: un’app al servizio delle famiglie con ragazzi autistici | BitCity.it
APC
 “Per Noi Autistici”: un’app al servizio delle famiglie con ragazzi autistici

“Per Noi Autistici”: un’app al servizio delle famiglie con ragazzi autistici

La app, disponibile nella sua versione definitiva a partire dalla fine di aprile, è scaricabile su dispositivi Android e iOS.

Pubblicato: 08/02/2017 11:45

di: Redazione BitCity

   

Un portale web, un’app e una web radio dedicate alle famiglie con ragazzi autistici. Si chiama “Per Noi Autistici” ed è il progetto creato e diretto da Gianluca Nicoletti, giornalista e presidente della Onlus Insettopia, pensato per diventare il più importante aggregatore di senso e di cultura sull’autismo in Italia.
“Per Noi Autistici” è uno dei 18 progetti vincitori del bando Digital for Social promosso da Fondazione Vodafone Italia in collaborazione con il Gruppo 24 ORE, per scoprire e sostenere progetti di tecnologia digitale proposti da organizzazioni del Terzo Settore che operano o che desiderano operare nell’ambito del disagio giovanile o dell’aiuto e dell’assistenza ai bisogni di giovani in situazione di svantaggio.
Grazie al bando “Digital for Social”, Insettopia Onlus ha potuto sviluppare accanto al portale web, diventato in un anno un supporto autorevole per le famiglie grazie a oltre 900 articoli che riguardano il mondo dell’autismo, anche la app e la web radio.
Come spiega Nicoletti: “Vorremmo far evolvere il nostro primo avamposto digitale presente dal 2015 sul sito www.pernoiautistici.com in un progetto assolutamente innovativo per condividere informazioni tra famiglie e per monitorare i bisogni di chi deve affrontare il problema dell’autismo” .
La app, disponibile nella sua versione definitiva a partire dalla fine di aprile e scaricabile su dispositivi Android e iOS, è stata pensata per consentire una fruizione e una condivisione immediata e personalizzata delle informazioni sui bisogni primari di chi ogni giorno deve gestire persone con autismo.
Dal tempo libero (attività ludiche e sportive) alla ristorazione e dall’accoglienza alberghiera ai viaggi e alle vacanze: grazie alla app, sarà possibile non solo avere visibilità dei servizi e delle strutture che tengono conto delle esigenze specifiche dei ragazzi con problemi di autismo, ma  anche valutare direttamente la qualità del servizio o della struttura, attribuendo un punteggio in ragione del livello di soddisfazione.
L’obiettivo finale è creare una “rete solidale” che aiuti le famiglie a condividere, valutare e confrontare servizi che riguardano aspetti della vita quotidiana che potrebbero presentare difficoltà per un ragazzo con neurodiversità. Anche la web radio rappresenta un punto di riferimento per le famiglie che ogni giorno avranno a disposizione notizie e approfondimenti, oltre che la possibilità di segnalare inadeguatezze e soprusi.

Ultime News
Il malware FormBook colpisce Stati Uniti e Corea del Sud

Il malware FormBook colpisce Stati Uniti e Corea del Sud

FormBook è un software per furti di dati e un intercettatore di dati in form, pubblicizzato su...

Lenovo e Motorola a Lucca Comics & Games 2017

Lenovo e Motorola a Lucca Comics & Games 2017

Quest’anno Lenovo e Motorola portano al Festival esperienze ricche di innovazione, dal gaming al...

Voice Assistant: Samsung lancia una nuova versione di Bixby

Voice Assistant: Samsung lancia una nuova versione di Bixby

Bixby 2.0 sarà aperto agli sviluppatori in modo da integrare l'assistente vocale in altri...

 Telefonia, Adiconsum: basta modifiche unilaterali degli operatori nei contratti in corso di validità

Telefonia, Adiconsum: basta modifiche unilaterali degli operatori nei contratti in corso di validità

Adiconsum: "E basta anche agli accordi tra operatori che rendono inutile la disdetta del...

Vodafone Italia amplia con La7 la sua grande offerta tv

Vodafone Italia amplia con La7 la sua grande offerta tv

Tutti i programmi preferiti a disposizione sui canali lineari La7 e La7d e nella sezione on...

Cefriel: in un attacco di

Cefriel: in un attacco di "phishing"fino al 60% degli utenti "abbocca"

In media a un hacker bastano tre mail per ottenere un click sul link potenzialmente malevolo...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media