APC
Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Android, incremento dei ransomware del 50% in un anno

Secondo una ricerca ESET, gli attacchi ransomware su dispositivi Android sono cresciuti del 50% in un solo anno.

Pubblicato: 23/02/2017 11:00

di: redazione social media

   

Una ricerca condotta da ESET relativa al 2016 rivela che gli attacchi ransomware (cioè un malware che limita l’accesso del dispositivo infettato, e che può essere sbloccato solo pagando un riscatto in bitcoin) su dispositivi Android sono cresciuti del 50% in un solo anno.
Nello specifico, un attacco ransomware non si limita a bloccare il dispositivo, ma può anche disattivare il PIN della schermata di blocco, trafugare dati sensibili dell’utente e registrare la posizione dello smartphone.
I cybercriminali riescono ad accedere al device di turno tramite alcuni link inviati via mail che, se cliccati, avviano il download del file APK, e quindi del virus.
Altra tecnica molto utilizzata è quella di nascondere il malware dentro un’applicazione all’apparenza uguale a quella originale, ma che in realtà è appunto il contenitore di un virus.
I ransomware più diffusi sono quelli di tipo police, che attaccano le vittime tramite fittizi messaggi a nome dell’FBI e chiedono loro una somma di denaro come multa rimediare ai propri crimini.
Il ransomware numero uno sulla lista è Lockerpin, ma ce ne sono altri molto pericolosi come Charger, che si nasconde nell’app EnergyRescue su Play Store, poi eliminata da Google.

Ultime News
Fastweb estende la copertura a banda ultralarga fino a 200 Megabit in 19 nuove città

Fastweb estende la copertura a banda ultralarga fino a 200 Megabit in 19 nuove città

Navigazione sempre più veloce “indoor” e anche “outdoor” grazie al servizio WOW FI.

Sunsiit, l’ombrellone a portata di click

Sunsiit, l’ombrellone a portata di click

L’app consente tra l’altro di scegliere la fila in spiaggia, il numero di ombrelloni e anche...

Spotify arriva su Windows Store

Spotify arriva su Windows Store

Spotify approda su Windows Store, ma al momento solo nella versione desktop per PC.

YouTube, arrivano i video verticali

YouTube, arrivano i video verticali

YouTube ha rinnovato il player video con l’introduzione di un nuovo layout che si adatta in base...

WhatsApp, arriva il supporto per l'invio di ogni tipo di file

WhatsApp, arriva il supporto per l'invio di ogni tipo di file

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno deciso di aggiungere il supporto all’invio di qualsiasi tipo...

Nuovo aggiornamento per Pokemon Go

Nuovo aggiornamento per Pokemon Go

È disponibile un aggiornamento di Pokémon Go, il celebre gioco in realtà aumentata che tra poco...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media