Speciale SSD
IOT 2020, pubblicato il White Paper IEC

IOT 2020, pubblicato il White Paper IEC

È stato recentemente pubblicato dalla IEC il Libro Bianco che fornisce le linee guida per una piattaforma IoT intelligente e affidabile.

Pubblicato: 20/03/2017 18:45

di: redazione social media

   

L’Internet of Things (IOT) incide significativamente sull’economia globale e si prevede che il suo impatto sulle tecnologie crescerà esponenzialmente nei prossimi anni, trasformando l’intera società. Al fine di sviluppare una piattaforma IOT intelligente e con risultati affidabili si devono prendere accuratamente in considerazione gli aspetti critici, così da garantire sicurezza, interoperabilità e flessibilità della piattaforma.
L’argomento suscita un grande interesse nella variegata comunità degli stakeholder che la utilizzano e le diverse soluzioni attuative, più o meno raffinate, costituiranno la chiave del successo di questa tecnologia.
L’IOT è un’infrastruttura di oggetti, persone o sistemi interconnessi che elabora e risponde a informazioni fisiche e virtuali.
Utilizza collettivamente l’ossatura attuale di Internet per collegare gli oggetti, usando sensori e altre tecnologie collegati da reti. Attraverso l’analisi e la raccolta dei dati, essa può restituire una grande quantità di dati in uscita per migliorare l’esperienza dell’utilizzatore o le prestazioni di dispositivi e sistemi. Il modo in cui i dati vengono raccolti e analizzati determinerà le evoluzioni future dell’IoT.
La sicurezza può crescere a livello esponenziale, dal momento che i dispositivi, che una volta erano isolati, diventano via via interconnessi e di conseguenza si ottengono sempre più informazioni che devono essere raccolte, “interpretate” per generare azioni conseguenti.
Come per le tecnologie più dirompenti, le soluzioni possono essere sviluppate da provider che promuovono i loro accessi esclusivi, che quindi possono avere un impatto sull’interconnettività.
La normazione può significativamente evitare soluzioni proprietarie e fornire concrete soluzioni finora ritenute “visionarie”.
Il Libro Bianco mira a fornire uno sguardo generale sull’attuale IoT, comprese le sue limitazioni e carenze in ambito di sicurezza, interoperabilità e scalabilità.
Esso include anche diversi casi d’uso dai domini del settore industria, del settore pubblico e privato che mettono in evidenza la necessità di una piattaforma IoT intelligente affidabile.
Prende inoltre in considerazione tecnologie per tecnologie basate su platform-level di prossima generazione per connettività, elaborazione e sicurezza.

Ultime News
 Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Android colabrodo: 8.400 nuovi malware al giorno nel primo trimestre 2017

Il livello di rischio rimane allarmante, ma non è dovuto solo all'alacre attività dei...

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Fotografia: Milano concentra 1/4 del business d’Italia

Italia, 26 mila imprese e 52 mila addetti. Prime Milano e Roma, Napoli, Torino, Bari.

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Impazza su PlayStore il malware FalseGuide

Si chiama FalseGuide ed è uno degli ultimi malware presenti all'interno di PlayStore: attende la...

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

Siri ora può leggere i messaggi su WhatsApp

L'ultima versione di Siri darà la possibilità agli utenti di chiedere all'assistente di leggere...

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Wikipedia presenta Wikitribune, il sito antibufale

Jimmy Wales ha dichiarato di essere al lavoro su Wikitribune, un nuovo sito che servirà a...

Google dichiara guerra alle fake news

Google dichiara guerra alle fake news

L’algoritmo che regola il funzionamento di Google è stato modificato al fine di tutelare i...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media