APC
Telegram, arrivano le chiamate vocali cifrate

Telegram, arrivano le chiamate vocali cifrate

Grazie all’aggiornamento 3.18, anche Telegram ha introdotto le chiamate vocali. L’app cifra la chiamata in uscita con un sistema crittografico end-to-end.

Pubblicato: 31/03/2017 18:35

di: redazione smartphone e app

   

Grazie all’aggiornamento 3.18, anche Telegram ha introdotto le chiamate vocali.
Gli utenti europei possono già utilizzare l’app di messaggistica per telefonare ai propri contatti.  
Nello specifico, l’applicazione cifra la chiamata in uscita con un sistema crittografico end-to-end. Ciò significa che solo i due interlocutori possono ascoltare la comunicazione, con un rischio di intercettazione della comunicazione praticamente pari a zero.
Per verificare l’integrità della cifratura in corso, l’app mostra quattro emoji. Se i simboli sono gli stessi sul telefono del ricevente e su quello del mittente, la chiamata è sicura e la connessione non è stata compromessa.  
Telegram punta sulla qualità della chiamata. L’azienda analizza le chiamate effettuate tramite sistemi di Intelligenza Artificiale per incrociare i dati tecnici di utilizzo e capire come ottimizzare costantemente le comunicazioni in maniera dinamica.  
Sul blog ufficiale, è possibile leggere quanto segue: “Le chiamate di Telegram sono già superiori a qualsiasi altro concorrente su connessioni di qualità comparabile. Ma la qualità delle chiamate di Telegram migliorerà ulteriormente quanto più verranno usate, grazie al machine learning”.   
Chi non volesse ricevere chiamate su Telegram può scegliere di limitare l’opzione ai soli contatti conosciuti, oppure disattivarla del tutto seguendo questi semplici passaggi: Impostazioni > Privacy e Sicurezza > Chiamate vocali).
Chi invece fosse preoccupato di consumare troppi dati può limitare manualmente la qualità della chiamata (Impostazioni > Dati e Archivio > Chiamate vocali).   
La versione 3.18 di Telegram ha introdotto infine una nuova funzionalità che permette di selezionare manualmente l’intensità della compressione di un video prima dell’invio. L’app offre anche un’anteprima del filmato che lo mostra esattamente come lo vedrà il ricevente.

Ultime News
Whatsapp: dall'Antitrust sanzione da 50 mila euro

Whatsapp: dall'Antitrust sanzione da 50 mila euro

L'Autorita garante per la concorrenza e il mercato ha inflitto la sanzione per inottemperanza a...

PocketBook Touch HD: leggere e ascoltare musica

PocketBook Touch HD: leggere e ascoltare musica

PocketBook supporta tutti i formati di ebook disponibili in commercio su qualsiasi piattaforma.

Wacom Bamboo Tip, la nuova penna digitale per Android e iOS

Wacom Bamboo Tip, la nuova penna digitale per Android e iOS

La nuova penna digitale con punta fine assicura una maggiore compatibilità con molteplici...

Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Secondo i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni diffusi dall’Agcom nel terzo trimestre le...

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

Sotto la lente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato gli aggiornamenti software...

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

La raccolta di fondi Voyage ad oggi ammonta ad un totale di 20 milioni di dollari.

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media