APC
Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

Tradimenti: App, smartphone e tablet sempre più complici dei fedifraghi

App, chat erotiche, messaggini inviati di nascosto, battute ambigue e serie di fotografie piccanti scambiate tra gli amanti: il mondo della tecnologia sta modificando radicalmente anche quello delle relazioni interpersonali.

Pubblicato: 24/05/2017 10:55

di: Redazione BitCity

   

E' vero, negli ultimi dieci anni la vita virtuale ha invaso e talvolta anche sopraffatto quella reale, creando delle situazioni e modificando dinamiche in moltissimi ambiti. Uno di questi è, senza dubbio, quello del tradimento e della sessualità.
Incontri-Extraconiugali.com ha chiesto ai fedifraghi cosa ne pensano di questi innovativi mezzi, che uso ne fanno e con quanta frequenza ricevono messaggini piccanti. Il 31% ha svelato non solo di utilizzare con frequenza la tecnologia come sotterfugio per non farsi scoprire, ma si è addirittura fatto portavoce del sexting. Cos'è il sexting? Semplice! Si tratta dell'invio di immagini, video e testi sessualmente molto espliciti. E allora ecco che i nostri amici fedifraghi, seduti la sera sul divano, fingono di ricevere notifiche dal gruppo del fantacalcio o da quello del lavoro mentre sui loro schermi campeggiano foto succinte delle loro amanti.
Quando, invece, il partner non è in casa, ci si può davvero sbizzarrire con la fantasia, e quindi spazio a videochiamate hot per stuzzicarsi anche a distanza. Un cospicuo 39% ci ha spiegato, invece, come non solo faccia uso abituale della tecnologia per seppellire qualche peccatuccio, ma di aver anche iniziato una relazione extra-coniugale proprio grazie alle app e ai siti per incontri fioriti a dismisura negli ultimi anni. Quello che era iniziato come un gioco si è talvolta trasformato in un rapporto decisamente più profondo, destinato a protrarsi nel tempo a non limitarsi ad essere il passatempo di una giornata. 
Ma, accanto a chi vive la tecnologia come una fedele spalla per le relazioni extra-coniugali, ci sono anche alcuni che rappresentano un discreto 21% e che amano definirsi "ultimi romantici". Questi bandiscono a gran voce i moderni mezzi di comunicazione e si schierano a favore della comunicazione face-to-face, fuori moda ma, a detta loro, sempre molto efficace. E' senza dubbio meglio una serata in discoteca per conoscere una ragazza piuttosto che una chat, meglio farsi presentare un'amica di amici piuttosto che iniziare a parlare con un'estranea su un social network
Solo il 9% ha, invece, sostenuto di non vedere il tradimento online come un tradimento "vero": il tradimento c'è quando c'è un incontro di anime e corpi...di certo per un messaggino non cade il mondo!
"La tecnologia è un'arma molto più potente di quanto possiamo immaginare e ha completamente stravolto le regole della seduzione del tradimento. Ma, anche se ci sembra strano, nonostante la dipendenza talvolta ossessiva dai nostri smartphone, c'è ancora qualcuno che preferisce regalare una rosa piuttosto che inviare un cuoricino rosso in chat!" dichiara Alex Fantini, fondatore del portale.

Ultime News
Disponibile su Android Google Play Protect

Disponibile su Android Google Play Protect

E'ufficialmente disponibile su tutti i dispositivi Android, Google Play Protect, software...

Amazon, arriva Spark, il social per lo shopping

Amazon, arriva Spark, il social per lo shopping

Amazon si lancia nel mondo dei social network con Spark, una sezione della sua app che invita gli...

Le ultime indiscrezioni su iPhone 8

Le ultime indiscrezioni su iPhone 8

In questi giorni sono circolati gli ultimi rumors su iPhone 8: pare tuttavia che lo smartphone...

Facebook, in arrivo le notizie a pagamento

Facebook, in arrivo le notizie a pagamento

Presto, verosimilmente a partire dal mese di ottobre prossimo, Facebook lancerà un paywall...

Cina, censurato WhatsApp

Cina, censurato WhatsApp

Per alcune ore, WhatsApp è stato censurato in Cina. Il motivo risiederebbe nel potenziamento di...

Tornano i Google Glass, ma solo per le aziende

Tornano i Google Glass, ma solo per le aziende

Fanno ritorno i Google Glass, in una versione esclusivamente destinata alle aziende e denominata...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media