APC
Google, in arrivo un filtro ad-blocker su Chrome

Google, in arrivo un filtro ad-blocker su Chrome

Google ha dichiarato che l'anno prossimo verrà rilasciata una nuova versione di Chrome che integrerà un ad-blocker selettivo.

Pubblicato: 05/06/2017 22:00

di: redazione social media

   

In un post sul proprio blog ufficiale, Google ha dichiarato che l'anno prossimo verrà rilasciata una nuova versione di Chrome che integrerà un ad-blocker selettivo.
"La pubblicità online dovrebbe essere migliore", si legge sul post firmato da Sridhar Ramaswamy, Senior VP of Ads and Commerce di Google.
Nello specifico, Google Chrome implementerà nativamente un ad-blocker che bloccherà la visualizzazione e la riproduzione di alcuni tipi di banner che non aderiscono agli standard.
All'interno del filtro verranno inclusi sia i banner provenienti dai circuiti pubblicitari di terze parti, sia quelli serviti dalla stessa Google se non corrispondono alle linee guida ben precise rilasciate dalla coalizione.
Le tipologie di banner vietate saranno parecchie: per esempio quelli che richiedono un tempo di attesa in secondi con un count-down, quelli che riproducono automaticamente video con suoni, pop-up e grandi sticker nella pagina, banner a pieno schermo, con troppi elementi o che portano a pagine malevole.
Google ha inoltre annunciato Funding Choices, oggi in beta, che permetterà agli inserzionisti di sviluppare in automatico un messaggio che verrà riprodotto quando il banner viene visualizzato su un sistema con ad-blocker.
Nel messaggio comparirà anche la richiesta di porre il sito nella whitelist in modo che i suoi banner non vengano bloccati, oppure la richiesta di pagare un abbonamento via Google Contributor per rimuovere tutte le pubblicità nel sito.
L'obiettivo di Big G è quello di fornire agli utenti una migliore esperienza di navigazione internet, ma anche quello di garantire la sopravvivenza al mercato dei banner evitando che gli utenti installino gli ad-blocker più restrittivi dopo aver visitato siti difficilmente navigabili.



Ultime News
McAfee: pericoli connessi sotto l'albero di Natale

McAfee: pericoli connessi sotto l'albero di Natale

Secondo un'indagine, McAfee rivela che il 20% degli intervistati acquisterebbe intenzionalmente...

Acquisti online: il Parlamento Ue rafforza la tutela dei consumatori

Acquisti online: il Parlamento Ue rafforza la tutela dei consumatori

Nel 2014 il 37% dei siti web per acquisti o prenotazioni online violava i diritti dei consumatori...

Esce Lo Zingarelli 2018 per iPhone e iPad

Esce Lo Zingarelli 2018 per iPhone e iPad

Il vocabolario della lingua italiana ha compiuto 100 anni.

Su ePRICE fino al 23 novembre per un’ora al giorno 60 pezzi a 0,99 Euro

Su ePRICE fino al 23 novembre per un’ora al giorno 60 pezzi a 0,99 Euro

Dai televisori ai frigoriferi, passando per lavatrici, forni e piccoli elettrodomestici, sono più...

Natale 2017: per 8 italiani su 10 si vivrà sui social media

Natale 2017: per 8 italiani su 10 si vivrà sui social media

9 italiani su 10 scelgono auguri digitali, semplicemente perché gli auguri tramite cellulare sono...

Cresce l’attesa per il Black Friday e il Cyber Monday

Cresce l’attesa per il Black Friday e il Cyber Monday

L’utente tipo è un maschio dai 18 ai 44 anni, attivo per lo più nelle ore serali tramite...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media