APC
Crowdfunding per recupero di pezzo di archeologia informatica: computer GE-120

Crowdfunding per recupero di pezzo di archeologia informatica: computer GE-120

Il GE-120 fu prodotto nel 1969 da "General Electric Information Systems Italia" e utilizzato all'aereoporto di Zurigo.

Pubblicato: 02/11/2017 10:35

di: Redazione BitCity.it

   

Prosegue con molto interesse sulla piattaforma Produzioni dal Basso, la campagna di crowdfunding per il recupero del computer GE-120 (1969), promossa dal "Museo Interattivo di Archeologia Informatica" (MIAI) di Cosenza e il "Museo dell'Informatica Funzionante" (MusIF) di Palazzolo Acreide. 
ll piano è semplice: trovare i fondi necessari per recuperare un grande (in tutti i sensi) e antico computer: un sistema GE-120, prodotto nel 1969 da "General Electric Information Systems Italia" e utilizzato per diversi anni all'interno dell'aereoporto di Zurigo. 
Il recupero avverrà a metà novembre, quando il GE-120 sarà caricato su un camion in Svizzera per essere trasportato a Cosenza. 
"L'intera operazione ci costerà, tra carico (più di 2 tonnellate di ferro e silicio), trasporto (~1500Km su un camion dotato di sponda idraulica), tasse doganali, varie ed eventuali, circa 2300 euro" sostengono i promotori dell'iniziativa che gestiscono un museo interregionale (sommando MIAI e del MusIF) che conta conta migliaia di reperti, con centinaia di sistemi informatici, periferiche hardware di ogni genere e una nutrita biblioteca comprendente documentazione tecnica, manuali e letteratura scientifica. 
La serie 100 è una linea di successo di grandi elaboratori elettronici (negli anni Sessanta i computer si chiamavano ancora così) sviluppata a partire dalla serie ELEA in seguito alla acquisizione del laboratorio di ricerca elettronica Olivetti da parte di General Electric nel 1964. Nel 1970, la General Electric abbandonerà il settore informatico, cedendo tutta la produzione della serie 100 e la divisione italiana di ricerca e sviluppo a Honeywell.


Ultime News
Whatsapp: dall'Antitrust sanzione da 50 mila euro

Whatsapp: dall'Antitrust sanzione da 50 mila euro

L'Autorita garante per la concorrenza e il mercato ha inflitto la sanzione per inottemperanza a...

PocketBook Touch HD: leggere e ascoltare musica

PocketBook Touch HD: leggere e ascoltare musica

PocketBook supporta tutti i formati di ebook disponibili in commercio su qualsiasi piattaforma.

Wacom Bamboo Tip, la nuova penna digitale per Android e iOS

Wacom Bamboo Tip, la nuova penna digitale per Android e iOS

La nuova penna digitale con punta fine assicura una maggiore compatibilità con molteplici...

Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Rete mobile: Wind Tre si conferma leader di mercato, seguita da Tim e Vodafone

Secondo i dati dell’Osservatorio sulle Comunicazioni diffusi dall’Agcom nel terzo trimestre le...

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

L'Agcom avvia procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple

Sotto la lente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato gli aggiornamenti software...

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

La raccolta di fondi Voyage ad oggi ammonta ad un totale di 20 milioni di dollari.

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media